Inter, cosa manca dopo Lukaku: ora tutto su Dybala e Bremer

L’Inter riaccoglie finalmente Romelu Lukaku e si prepara alle ultime mosse decisive di mercato: il punto su Dybala, Bremer e altre trattative

Giornata campale in casa Inter, con le visite mediche in programma non solo per Romelu Lukaku ma anche per Kristjan Asllani. Due colpi decisamente importanti per la compagine milanese, due rinforzi attesissimi da Simone Inzaghi e non soltanto da lui.

Inter, cosa manca dopo Lukaku: ora tutto su Dybala e Bremer
Dybala e Bremer © LaPresse

I nerazzurri hanno concretizzato il lungo inseguimento per il ritorno del centravanti belga, ad un anno di distanza dalla sua partenza, e anche per quel vice Brozovic che tanto è mancato nel corso della stagione appena conclusa. Due pedine fondamentali, che vanno ad aggiungersi ad Onana e Mkhitaryan, acquisti già bloccati in precedenza da parte dell’Inter. Prende forma un mercato decisamente importante da parte dei vice-campioni d’Italia, intenzionati a riprendersi il posto sul trono e a rilanciare la sfida al Milan. Del resto, Marotta era stato chiaro quando, giorni fa, aveva spiegato che sarebbe stato opportuno cercare di chiudere la maggior parte delle operazioni di spessore entro il mese di giugno, con una stagione atipica come quella in vista. Il campionato prenderà il via tra un mese e mezzo, la prossima settimana sarà già quella dei ritiri. L’Inter è sulla buona strada, ma manca ancora qualcosa. Facciamo il punto sulle prossime mosse dei nerazzurri, con i nomi di Dybala e Bremer che in entrata sembrano quelli prioritari, con il discorso cessioni sullo sfondo.

Calciomercato Inter, la strada per Dybala è ancora in salita: il punto

Inter, cosa manca dopo Lukaku: ora tutto su Dybala e Bremer
Paulo Dybala © LaPresse

L’inseguimento a Dybala da parte dell’Inter, di fatto, è partito anche prima di quello a Lukaku. Ma nonostante il lungo corteggiamento, per adesso, ancora nulla di fatto. Nei giorni scorsi, come raccontato da Calciomercato.it ci sono stati ancora contatti tra Marotta e gli intermediari per l’affare Dybala, ma la situazione non si è sbloccata. C’è ancora da limare qualcosa per l’accordo economico, l’Inter non vorrebbe spingersi oltre i 7 milioni totali bonus compresi mentre da parte dell’argentino si vorrebbe circa un milione in più. Ma non c’è soltanto questo. Bisogna anche fare spazio in attacco alla ‘Joya’. Non basta il solo addio di Sanchez, ma stando a quanto appreso dalla nostra redazione non si registrano movimenti al momento attorno a Dzeko o Correa. E la situazione prende sempre più i contorni di un giallo. Attualmente, non sono pervenute altre offerte all’argentino. Ma, nonostante l’Inter resti in pole su Dybala, occhio al possibile inserimento del Milan nel caso in cui la trattativa continuasse a non sbloccarsi.

Calciomercato Inter, Bremer (e non solo) per sistemare la difesa

Inter, cosa manca dopo Lukaku: ora tutto su Dybala e Bremer
Gleison Bremer © LaPresse

L’altro grande colpo necessario per l’Inter, è quello in difesa, atteso che sarà quello il reparto in cui avverrà la cessione più pesante per avvicinare il traguardo richiesto dell’utile compreso tra i 60 e gli 80 milioni di euro. Per Skriniar, il Psg continua a rilanciare e presto potrebbe arrivare la fumata bianca. Il sostituto designato dovrebbe essere Milenkovic della Fiorentina, ma c’è anche de Vrij che, a un anno dalla scadenza del contratto, potrebbe partire. Ed ecco perché Bremer resta in cima alla lista dei desideri, ma la concorrenza dei club di Premier League fa ancora paura. L’Inter continua a trattare con il Torino per trovare una quadratura economica, i granata sono interessati ad alcuni profili tra i nerazzurri. Ma è arrivato il no all’inserimento nella trattativa per Bremer di Dimarco, ritenuto intoccabile da Inzaghi.

Altro colpo in entrata, che però dovrebbe essere ormai in dirittura d’arrivo, è quello che dovrebbe riguardare Raoul Bellanova, per mettere almeno temporaneamente a posto le fasce prima di capire se per Dumfries arriveranno offerte soddisfacenti. In uscita, per monetizzare ulteriormente, l’Inter valuta il destino di Pinamonti, Pirola e Salcedo.