Calciomercato, da Isco a Pjanic e Jovic | ‘Scarti’ di Real e Barcellona in Serie A

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:20

Da Pjanic a Jovic passando per Isco, Ceballos, Sergi Roberto e Coutinho: ecco gli scarti di Real Madrid e Barcellona che possono avere un futuro in Serie A

In un mercato povero come questo in corso, gli ‘scarti’ dei top club europei possono come in passato fare davvero comodo alle big del nostro massimo campionato. Al Real Madrid e al Barcellona, per esempio, ce ne sono di diversi, anche se alcuni per non dire la maggior parte hanno ingaggi decisamente fuori portata per le italiane. Ma pure per gli stessi Real e Barcellona, che non a caso puntano a disfarsene nell’attuale sessione estiva. Da Isco a Pjanic passando per Coutinho fino a jovic, ecco il focus di Calciomercato.it sugli esuberi delle due grandi di Spagna che potrebbero – o che lo sono già – finire in orbita Serie A. Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

LEGGI ANCHE >>> Inter, nessun cambio di programma per la Florida Cup | Partenza domattina

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Pogba ha un prezzo | Raiola ha già scelto

Calciomercato Milan, ribaltone Isco | Maldini sceglie: tre nomi in lista
Isco © Getty Images

Calciomercato, da Isco a Jovic e Lunin: i ‘Galactici’ per Juventus, Inter e Milan

Tralasciando Bale e magari anche Marcelo ed Hazard, i quali hanno stipendi ‘monstre’ (rispettivamente 14,5, 15 e 11 milioni di euro netti), con il gallese e il brasiliano decisamente sul viale del tramonto, sono almeno sette gli ‘scarti’ del Madrid che potrebbero avere qualche utilità per le grandi di Serie A. Partiamo dal Milan, alla ricerca ancora di un erede di Calhanoglu: per i rossoneri validi allora sia Isco (29 anni, stipendio di circa 7 milioni) che Ceballos (24 anni, stipendio sui 3 milioni), due non a caso già presenti sulla lista di Maldini e Massara. Il ‘Diavolo’ è interessato anche a Odriozola (25 anni, 3,5 milioni a stagione), seppur il preferito per la fascia destra resti sempre Dalot.

Odriozola e Ceballos potrebbero essere acquistati in prestito con diritto di riscatto, una formula non utilizzabile per Isco dato che il suo contratto scade nel 2022. Il trequartista è anche un vecchio pallino di Allegri, ma il classe ’92 non è ora nei piani della Juventus.

I bianconeri possono invece fare un pensierino a Jovic, con le ‘Merengues’ disposte a cederlo nuovamente in prestito. Volendo il 23enne serbo (ingaggio di 5 milioni) può rappresentare un’occasione pure per l’Inter. Lo stesso si può dire del compagno di reparto ugualmente con la valigia in mano, vale a dire Mariano Diaz (stipendio di 4,5 milioni). In uscita dai ‘Blanços’ ci sono poi Lunin, 22enne portiere ucraino vicino ai nerazzurri qualche anno fa (può tornare in auge per il dopo Handanovic?) ed Eder Militao (guadagna 5 milioni l’anno), difensore brasiliano anch’egli in orbita Inter quando giocava ancora in Patria.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Calciomercato Juventus e Milan, sprint Kaio Jorge: le ultime dal Brasile

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Calciomercato Juventus, subito Gabriel Jesus: le ultime

Calciomercato, da Pjanic a Coutinho: le ‘occasioni’ da Barcellona per Juve, Milan e Inter

Miralem Pjanic ©Getty Images

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube!

Passando al Barcellona, i super ‘scarti’ sono senza dubbio Antoine Griezmann e Miralem Pjanic. Per il primo si è parlato nelle scorse ore di uno scambio clamoroso con Dybala, tuttavia lo stipendio del 30enne transalpino (18 milioni netti) rende difficilissimo per non dire impossibile un suo approdo in Italia. Possibilissimo, invece, il ritorno del bosniaco, un flop totale in Catalogna tanto che il club presieduto da Laporta potrebbe addirittura ‘regalarlo’ pur di liberarsi del suo ingaggio di 8 milioni. Allegri lo rivorrebbe alla Juventus, ma le ultime indiscrezioni di CM.IT suggeriscono di non escludere l’ipotesi Inter.

Marotta è un suo estimatore e l’agente del 31enne, Fali Ramadani, è atteso a Milano in questi giorni. E gli altri? Escludendo Dembele (stipendio da 9 milioni, ma out fino a ottobre), si parte dall’ex juventino Neto (32 anni, 3,5 milioni) per poi passare al sempre infortunato Umtiti (27 anni, 3,9 milioni), Sergi Roberto (29 anni, 3,5 milioni. Di recente proposto all’Inter), Braithwaite (30 anni, 4 milioni) e ultimo ma non ultimo Coutinho. Il 29enne brasiliano guadagna sui 12 milioni, però può partire in prestito: adesso in Spagna lo accostano al Milan. Qualche rumors ha addirittura ipotizzato un suo ritorno a Milano, sulla sponda appunto rossonera, in cambio di Romagnoli.