CM.IT | Calciomercato Juventus, subito Gabriel Jesus: le ultime

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:55

Novità importanti per il reparto offensivo in ottica calciomercato Juventus. Allegri vuole subito Gabriel Jesus del Manchester City

Un acquisto per reparto al fine di riportare la Juventus ai vertici in Italia e, magari, in Europa. Massimiliano Allegri è stato chiaro con la dirigenza bianconera: per tornare a primeggiare c’è bisogno di un terzino sinistro in difesa, di una mezzala a centrocampo e di una prima punta in attacco. Per l’esterno il sogno sarebbe Gosens, ma l’Atalanta resta una bottega cara, mentre in mediana si continua a lavorare con il Sassuolo per Locatelli. Davanti, invece, il primo obiettivo risponde al nome di Gabriel Jesus. Il centravanti brasiliano classe 1997 non viene considerato una pedina fondamentale nello scacchiere di Guardiola ed il Manchester City sarebbe disposto a farlo partire a fronte di un’offerta tra i 60 ed i 65 milioni di euro.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Haaland erede Ronaldo: i dettagli

LEGGI ANCHE >>> Juventus, richieste per Chiellini o De Ligt: uno è di troppo

Calciomercato Juventus, ‘tre per uno’: spazio a Gabriel Jesus

Calciomercato Juventus, Allegri vuole Gabriel Jesus
Gabriel Jesus © Getty Images

Secondo quanto appreso da Calciomercato.it, però, la Juve ha chiesto il giocatore in prestito oneroso con diritto di riscatto. L’obiettivo è quello di rimandare il pagamento del costo del cartellino di Gabriel Jesus al 2022, quando le casse bianconere potranno rifiatare visto che scadranno i contratti di Cristiano Ronaldo e (se non verrà rinnovato) di Paulo Dybala, senza dimenticare che andrà presa una decisione definitiva sulla permanenza o meno di Alvaro Morata. Insomma, ben tre attaccanti potrebbero fare spazio al brasiliano per un reparto offensivo completamente rivoluzionato. Il problema è che i ‘Citizens’ vogliono monetizzare subito la cessione dell’ex Palmeiras – e sarebbero disposti anche a concedere uno sconto per favorire la sua partenza – per avere la liquidità necessaria a dare l’assalto a Harry Kane.