Inter, da Conte alla cessione del club: gli scenari per la prossima stagione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:20
Inter, da Conte alla cessione del club: gli scenari per la prossima stagione
Antonio Conte (Getty Images)

Inter, ombre sul futuro nerazzurro: il destino di Conte e del club appeso a un filo in vista della prossima annata, tutti gli scenari

Lo 0-0 di ieri sera in casa della Juventus sancisce l’eliminazione dell’Inter in semifinale di Coppa Italia. Dopo l’uscita prematura dalla Champions League a dicembre, sfuma un altro obiettivo stagionale per i nerazzurri. Rimane adesso soltanto il campionato, con la vittoria dello scudetto missione necessaria per Antonio Conte e i suoi. Che già nei prossimi giorni avranno due tappe fondamentali nella corsa al titolo: prima lo scontro con la lanciatissima Lazio di Simone Inzaghi, quindi il derby contro il Milan, attualmente capolista con due lunghezze di vantaggio sui cugini. Appuntamenti già prima da non fallire, a maggior ragione dopo una eliminazione che ha fatto male, per tanti motivi. Le tensioni di fine partita tra Conte e Agnelli raccontano di una sfida che era sentita da entrambe le parti. Il tecnico pugliese ci teneva a far bene, sa che la sua missione in casa nerazzurra è portare titoli che mancano ormai da quasi 10 anni. I numeri di Conte nei 18 mesi sulla panchina dell’Inter, per quanto non disastrosi in assoluto, tendono al negativo guardando al bilancio soprattutto della stagione attuale. Anche ieri oltretutto sono arrivate pesanti critiche al gioco dell’Inter. Ecco perché lo scudetto è un obiettivo da non fallire. Analizziamo gli scenari futuri in casa Inter, a cominciare dal destino di Conte fino alla situazione societaria.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Inter, non solo Conte-Agnelli | Altro duro scontro

Inter, da Conte alla cessione del club: gli scenari per la prossima stagione
Antonio Conte (Getty Images)

Inter, strada segnata per Conte: addio senza scudetto

Conte ha negato l’idea di fallimento senza lo scudetto, ma è innegabile che gli investimenti effettuati in questi due anni dalla società, che specialmente quest’estate lo hanno accontentato sul mercato, chiamino in causa l’Inter come squadra forse favorita sulla carta per vincerlo. Senza contare le cifre del suo contratto: da un tecnico pagato 12 milioni di euro a stagione, ci si aspetta, senza dubbio, la vittoria di qualche trofeo. E se nella prima stagione poteva parlarsi di ruolino positivo e magari propedeutico per il prosieguo, ora è il momento di raccogliere i risultati. Dunque, l’eventuale riconferma di Conte passa necessariamente dalla vittoria del campionato. Qualora non accadesse, l’addio sarebbe praticamente scontato, come spiegato alla CMIT TV dall’avvocato Marrucco. In caso si giungesse alla separazione, la società potrebbe puntare su un nuovo grande nome per ripartire con un nuovo progetto. Impossibile non pensare a Massimiliano Allegri, ai box da un anno e mezzo e che quando si parla di vittorie ha un curriculum che parla da solo.

LEGGI ANCHE >>> Inter, bufera Lukaku dopo la Juve | “Il peggior investimento mai visto”

Inter, da Conte alla cessione del club: gli scenari per la prossima stagione
La famiglia Zhang e Javier Zanetti (Getty Images)

Calciomercato Inter, cambio al vertice: cessioni pesanti in vista?

A proposito di nuovo progetto, come noto, potrebbe cambiare molto anche in cima alla società. Prosegue la trattativa tra il gruppo Suning e il fondo BcPartners per la cessione delle quote di maggioranza dell’Inter. Il freno agli investimenti giunto dalla Cina è una zavorra considerevole per la famiglia Zhang, che deve far quadrare i conti. Una situazione decisamente complessa, che potrebbe, in vista della prossima stagione, avere anche ripercussioni importanti sulla rosa. Prevedibile il ‘taglio’ di alcuni giocatori dagli ingaggi piuttosto pesanti e che in un progetto senza Conte potrebbero non essere più funzionali. Inevitabile pensare a nomi come quelli di Aleksandar Kolarov, Arturo Vidal e Alexis Sanchez, il cui rendimento, oltretutto, è stato decisamente inferiore alle attese. Non solo: potrebbe essere all’orizzonte anche il sacrificio di qualche big, per stabilizzare la situazione finanziaria. Nel mirino, in questo caso, potrebbe finire uno tra Romelu Lukaku e Lautaro Martinez. Come noto, per entrambi le offerte, specialmente da Liga e Premier League, non mancano. E la (nuova?) società con ogni probabilità sarebbe aperta a valutare delle proposte.