Milan, Rangnick a lavoro: da Szoboszlai a Ibra, così cambiano i rossoneri!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:55

Il Milan si appresta ad affidarsi a Ralf Rangnick. Il tedesco ha le idee chiare: il primo nome in cima alla lista è quello di Szoboszlai. Futuro segnato per Ibra e Maldini

La suggestione Arnault per il Milan, come raccontato da Tiziano Crudeli ai microfoni di Calciomercato.it, resta viva. In casa rossonera è però tempo di pensare all’immediato futuro, con Elliott pronto a rafforzare l’organico e a puntare a nuove partnership.
E’ di oggi la notizia ufficiale della collaborazione con Roc Nation, società fondata da Jay-Z, leader mondiale dell’intrattenimento.

Una delle missioni di Ivan Gazidis per far crescere il Milan è certamente l’aumento del fatturato ma l’Amministratore delegato in queste settimane sta guardando soprattutto al campo. Il nome di Ralf Rangnick è sempre più caldo. E’ il tedesco il prescelto per il nuovo corso rossonero, che punta al rilancio. L’uomo che ha reso grande il mondo calcistico della Red Bull si prepara così a sposare il progetto Milan.

Salvo clamorosi colpi di scena i tifosi  vivranno l’ennesima rivoluzione. Da Stefano Pioli a Zlatan Ibrahimovic, da Paolo Maldini a Simon Kjaer: il loro futuro è davvero in bilico e Rangnick è pronto a mettere le mani su nuovi talenti.

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI

Milan, da Maldini Ibrahimovic: futuro segnato

Maldini
Paolo Maldini (Getty Images)

E’ davvero segnato il futuro di Paolo Maldini e Stefano Pioli. Salvo sorprese il direttore tecnico e l’allenatore saranno messi alla porta. Ralf Rangnick dovrebbe, infatti, ricoprire entrambi i ruoli. Difficile ad oggi che l’ex bandiera rossonera accetti una posizione in società di facciata. Per quanto riguarda il mister, invece, è possibile immaginare qualcun’altro in panchina al posto di Rangnick. Il tedesco, però, preferirebbe puntare su un uomo di sua fiducia.

Passando al campo, i nodi più spinosi sono legati a Zlatan Ibrahimovic e Simon Kjaer. E’ innegabile che con il loro arrivo, il Milan ha cambiato decisamente volto. I rossoneri hanno ottenuto vittorie prestigiose contro Roma, Lazio e Juventus. Il danese si è subito calato nella parte, risultando il perfetto partner di Romagnoli.

LEGGI ANCHE >> Calciomercato Milan, riscatto Kjaer: i numeri premiano il danese!

Lo svedese con il suo carisma, la sua personalità, i suoi assist e i suoi gol ha fatto letteralmente innamorare tutti e la classifica con lui sorride al Milan: i rossoneri da quando c’è Ibrahimovic hanno raccolto 28 punti, risultando la quarta squadra del campionato. Elliott e Gazidis hanno sempre deciso di puntare sui giovani ma i due calciatori arrivati a gennaio meriterebbero uno strappo alla regola.

LEGGI ANCHE >> Milan, idea CLAMOROSA: “Ibrahimovic allenatore o vice!”

Capitolo a parte merita Gianluigi Donnarumma con la società che farà di tutto per prolungare il contratto in scadenza nel 2021. Un sacrificio da Elliott è ben visto per il talento più pure in casa Milan.

Calciomercato Milan, da Szoboszlai all’asse con Ramadani

Dominik Szoboszlai milan
Dominik Szoboszlai (Getty Images)

Si ripartirà dunque ancora una volta dai giovani. Nei giorni scorsi è arrivata la conferma in merito al budget che Rangnick avrà a disposizione per creare la sua nuova creatura, ben 75 milioni di euro.

I primi soldi dovrebbero essere spesi per Dominik Szoboszlai. Il talento ungherese del Salisburgo è il nome in cima alla lista del tedesco. Il calciatore classe 2000 piace parecchio anche a Napoli, Psg e Arsenal ma la carta Rangnick può risultare fondamentale. Il gradimento del giocatore – gli ultimi movimenti social con vari like al Milan ne sono una prova – è ben noto. Serve solo affondare il colpo per mettere a segno il primo acquisto targato Rangnick.

LEGGI ANCHE >> Calciomercato Milan, Szoboszlai si avvicina: le ultime sulla trattativa

Attenzione poi all’asse, sempre più caldo, con Fali Ramadani. Il noto agente potrebbe aiutare il Milan a mettere a segno un triplo colpo. Le parti stanno lavorando per il riscatto di Ante Rebic dall’Eintracht Francoforte per una cifra vicina ai 25 milioni di euro e nel frattempo si sogna di ricomporre la coppia con Jovic, che tanto bene aveva fatto in Germania.
Dalla Spagna arrivano conferme con il Real Madrid disposto a privarsi del suo attaccante ma solo a titolo definitivo. Non è escluso però – visti gli ottimi rapporti tra le due società – che non si trovi un’altra formula. Jovic al Milan è un affare che si può davvero fare.

Ramadani e i rossoneri starebbero lavorando ad un altro affare, questa volta per la difesa. Stiamo parlando di Nikola Milenkovic. Il centrale della Fiorentina ha un contratto in scadenza nel 2022, che non dovrebbe essere rinnovato. Servono circa 30 milioni di euro ma il Milan potrebbe giocarsi la carta Paqueta, che tanto piace ai viola. Serve ovviamente trovare la giusta quadra ma in casa rossonera le idee sono molto chiare, puntare sui giovani di qualità che hanno già maturato esperienza. Oltre ai nomi sopra citati attenzione anche ad altri profili come Dumfries del Psv, Emerson di proprietà del Barcellona e Milot Rashica del Werder Brema.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Milan, Capello ‘boccia’ Rangnick: “Si perdono altri anni”