Sassuolo-Milan decide tutto, scudetto e mercato: Berardi, Scamacca e non solo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:23

Sassuolo-Milan è la ‘finale’ scudetto: dal Mapei Stadium passano però anche gli intrecci di mercato, da Berardi a Scamacca e non solo

La Serie A ci ha regalato un finale di campionato in volata, all’ultima giornata, come non si vedeva da tempo. Per la precisione, era la stagione 2009/10 l’ultima in cui si è deciso tutto negli ultimi 90 minuti. Allora, l’Inter di Mourinho prevalse sulla Roma vincendo a Siena, rendendo inutile il successo giallorosso esterno contro il Chievo. Stavolta, il Milan arriva davanti di due punti e contro il Sassuolo cerca il punto che gli mancherebbe per laurearsi campione d’Italia, per la prima volta dal 2011. L’Inter ospita la Sampdoria e spera in un passo falso dei cugini, non sarebbe la prima volta del resto per un ribaltone clamoroso.

Sassuolo-Milan decide tutto, scudetto e mercato: Berardi, Scamacca e non solo
Gianluca Scamacca e Domenico Berardi © LaPresse

Passa tutto, naturalmente, da ciò che accadrà a partire dalle ore 18 di domenica al Mapei Stadium. Sassuolo-Milan è a tutti gli effetti la ‘finale’ scudetto, a Reggio Emilia si prevede una vera e propria invasione da parte del tifo rossonero, con la caccia al biglietto partita già da giorni e diventata feroce. Ma ciò che accadrà sul prato potrà riservare sviluppi importanti anche per i mesi estivi, in vista di un calciomercato che promette scintille. Osservati speciali, naturalmente, i pezzi pregiati della bottega neroverde, che quest’anno si sono esaltati con Dionisi. Tra alcuni alti e bassi, il Sassuolo, con i suoi 50 punti, ha ben figurato e si è regalato diverse soddisfazioni con le grandi, battendo in trasferta Juventus, Milan e Inter e imponendo tra le mura amiche il pareggio al Napoli. Facciamo il punto sul futuro dei gioielli del Sassuolo, da Berardi a Scamacca, fino a Raspadori, Frattesi e gli altri.

Milan a caccia dello scudetto, ma su Berardi è in frenata

Sassuolo-Milan decide tutto, scudetto e mercato: Berardi, Scamacca e non solo
Domenico Berardi © LaPresse

L’intervista di stamani sul ‘Corriere dello Sport’ dell’ad del Sassuolo, Giovanni Carnevali, da’ una indicazione piuttosto importante. Per Domenico Berardi, il Milan non avrebbe presentato richieste ufficiali, pur continuando ad avere l’attaccante calabrese nel mirino. Il 27enne, del resto, è più che mai attenzionato dalle big, con l’ennesima stagione in cui ha stampato numeri importanti. 15 reti e 17 assist, cifre davvero notevoli. Che sia il momento per il salto definitivo in una big? Discorsi per Berardi al Milan che sotto traccia proseguono ugualmente, come raccontato da Calciomercato.it, con sviluppi che nelle prossime settimane potrebbero cambiare gli scenari. Di certo, il Milan segue anche piste alternative come Asensio e per l’attacco è impegnato anche a cercare una prima punta come potrebbe esserlo Gabriel Jesus, per il quale ci saranno a breve nuovi contatti.

Inter, ‘regalo’ da Scamacca prima di vestire la maglia nerazzurra?

Sassuolo-Milan decide tutto, scudetto e mercato: Berardi, Scamacca e non solo
Gianluca Scamacca © LaPresse

Altro giocatore chiave non solo della sfida con il Milan ma anche dei prossimi scenari di mercato è Gianluca Scamacca, che l’Inter segue da tempi non sospetti insieme a Davide Frattesi, come confermato ai nostri microfoni tempo fa da Carnevali. Anche Scamacca vanta numeri importantissimi in questa annata (16 gol in campionato) e può essere pronto per il salto, ma attenzione. Alla CMIT TV, qualche settimana fa, il giornalista Marco Barzaghi ha segnalato su Scamacca lo scatto in avanti di un club inglese. E del resto, le richieste elevate del Sassuolo spaventano. A lui, comunque, l’Inter chiede un ‘regalo’ in vista di un possibile passaggio in nerazzurro in estate, sviluppi da monitorare. Per Scamacca, occhio comunque all’inserimento del Napoli, che lo segue a sua volta da tempo.

Non soltanto attorno a Berardi e Scamacca, comunque, gravitano gli scenari di mercato in campo al Mapei Stadium domenica sera. Su Frattesi può esserci l’inserimento della Juventus come colpo di prospettiva a centrocampo in caso di partenze illustri, i bianconeri pensano anche a Raspadori, altro giocatore in grande crescita (10 gol e 6 assist). Da non tralasciare Traorè, seguito da Milan, Napoli e Roma e il cui prezzo supera i 30 milioni come raccontato da Calciomercato.it. E anche Maxime Lopez, a centrocampo, ha diversi estimatori.