Una rockstar, un cestista e 10 ritiri: questa è l’ultima Inter di Mazzarri

Nove anni dopo l’esonero, ecco che fine hanno fatto i nerazzurri dell’ultima Inter allenata da Walter Mazzarri. 

Gara dal gusto amarcord per Walter Mazzarri. Il tecnico del Napoli affronta l’Inter: il presente contro il suo passato. Proprio con i nerazzurri è arrivato il primo esonero in carriera, nonostante già diverse e importanti esperienze svolte negli anni precedenti.

Mazzarri, ex allenatore dell'Inter
Mazzarri, ex allenatore dell’Inter (Calciomercato.it)

Nel novembre del 2014, però, Mazzarri fu sollevato dall’incarico dal presidente Thoir, che preferì assegnare la panchina a Roberto Mancini. Quell’Inter cominciò bene la stagione. Alla seconda giornata di campionato il roboante 7-0 al Sassuolo, ma qualcosa con la società si ruppe e dopo un paio di passi falsi scattò l’esonero prima della sosta di novembre.

Ma qual è l’ultima formazione schierata dall’allenatore toscano all’Inter? Prima di esser cacciato, Mazzarri affrontò il Verona e di quella squadra ormai sono 10 i ritirati.

Inter, l’ultimo undici schierato da Mazzarri

Era il 9 novembre e si respirava già aria di esonero in casa Inter. Troppe le critiche contro Walter Mazzarri, poco sostenuto dal club. Contro il Verona arrivò il pareggio al 90esimo di Nico Lopez, el conejo. Una meteora del calcio italiano.

Icardi e Palacio
Icardi e Palacio, ex attaccanti Inter (LaPresse) Calciomercato.it

L’undici nerazzurro rievoca particolari ricordi. Tra i pali Handanovic, appena ritiratosi dopo una lunga permanenza all’Inter. Nagatomo a destra nel quintetto difensivo (ora al Tokyo in Giappone, nonostante i 37 anni); Juan Jesus, Ranocchia e Vidic centrali; a sinistra Mazzarri schierò Dodo (altra meteora, ora al Santos). A centrocampo Kuzmanovic (ritirato e di recente protagonista in Cina per un esibizione con illustri ex calciatori), Kovacic (attualmente al Manchester City di Guardiola), Medel (al Vasco da Gama dopo anni al Bologna). In attacco la coppia Icardi-Palacio. Il primo è protagonista indiscusso in Turchia al Galatasaray, mentre il secondo si è ritirato qualche anno fa e ora gioca a basket in Divisione Regionale al Garegnano Milano.

Tra meteore e flop: l’ultima Inter di Mazzarri

In quella rosa, oltre ai titolari schierati per l’occasione, figuravano anche tanti personaggi che si sarebbero poi rivelati dei veri flop. Mazzarri in panchina portò Donkor e Khrin. Il primo gioca nella serie b turca, mentre il secondo si è ritirato presto, non avendo mai mantenuto le aspettative iniziali di quando Mourinho lo portò in prima squadra. Obi ha giocato a livelli medio-alti, ma attualmente è svincolato a causa di un brutto infortunio che l’ha tenuto lontano per tutta la scorsa stagione.

Donkor
Donkor, ex Inter (LaPresse) Calciomercato.it

E tra i personaggi più stravaganti del calcio italiano figura anche Pablo Daniel Osvaldo, ritiratosi definitivamente dal mondo del pallone nel 2020 (dopo tre anni di inattività) per inseguire il sogno di diventare una rockstar. L’italo-argentino ha una band chiamata Barrio Viejo. Come non dimenticarsi di Guarin. Infatti, in quella rosa c’era anche il colombiano, talentuoso centrocampista, ma particolarmente incostante. E soprattutto, spesso protagonista di episodi controversi che lo hanno sbattuto in prima pagina.

Impostazioni privacy