Allegri si arrabbia e alza la voce: Juve e Bologna nel mirino

La Juventus non va oltre il pareggio all’Allianz Stadium contro il Bologna: Massimiliano Allegri non parla e si sfoga a fine partita

Passo indietro della Juventus che non va oltre l’1-1 casalingo contro il Bologna, salvata nella ripresa da un mai domo Dusan Vlahovic.

Juventus, la ricostruzione su Allegri
Massimiliano Allegri (LaPresse) – Calciomercato.it

Il bomber serbo, rivitalizzato dopo una stagione difficile, riprende il Bologna e sveglia l’Allianz Stadium dopo un primo tempo sottotono dei bianconeri e con i felsinei meritatamente in vantaggio grazie al guizzo di Ferguson. L’ex Fiorentina, oltre gli ingressi di Iling-Junior e Pogba, non bastano però alla ‘Vecchia Signora’ per completare la rimonta: bicchiere mezzo vuoto per Massimiliano Allegri, dopo la convincente prova al debutto stagionale nella tana dell’Udinese. Juve spenta e macchinosa per metà gara, prima della scossa timbrata Vlahovic che rivitalizza lo ‘Stadium’ ed evita almeno la sconfitta alla Juve. Chi non è soddisfatto è però Allegri, che promuove solo in parte la reazione d’orgoglio dopo l’intervallo della sua squadra. L’allenatore bianconero – è non è la prima volta – è rientrato contrariato e frettolosamente nel tunnel degli spogliatoi al fischio finale, deluso dal risultato e dalla prestazione incolore nel primo tempo della sua Juventus.

Stanchezza, malore e nervosismo: lo sfogo di Allegri dopo Juventus-Bologna

Allegri si è sfogato a fine gara, alzando la voce contro la squadra per la mancata vittoria e l’1-1 finale che certamente lascia l’amaro in bocca alla ‘Vecchia Signora’ per i due punti lasciati per strada.

Allegri sotto accusa nel primo tempo Juventus-Bologna
Allegri, tecnico della Juventus (LaPresse) – calciomercato.it

L’allenatore toscano, inoltre, non avrebbe digerito le lamentele del Bologna che attraverso l’Ad Fenucci ha protestato pubblicamente davanti ai microfoni per l’episodio incriminato nell’area di rigore juventina che ha visto protagonisti Ndoye e Iling. Stress, polemiche e nervosismo che hanno successivamente costretto Allegri a saltare la consueta trafila delle interviste, con il vice Landucci in conferenza stampa che ha parlato di un lieve malore – subito rientrato e sotto controllo – da parte del mister bianconero. Considerando le condizioni non ottimali (stanchezza generalizzata, questa la motivazione fornita dal club) la Juventus ha preferito non esporre Allegri a ulteriori sforzi, delegando così Landucci per le dichiarazioni davanti ai giornalisti nella sala stampa dell’Allianz Stadium.

Per rimanere aggiornato con tutte le trattative e le news di mercato, scarica l’applicazione IOS di Calciomercato.it: segui così tutte le notizie e resta sempre sul pezzo.

Impostazioni privacy