La Juventus sorprende l’Inter: offerta irrinunciabile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:28

La vicenda de Ligt si arricchisce giorno per giorno di nuovi capitoli. Dalla prima offerta del Bayern al complicato rinnovo fino ai soldi freschi che arrivano nelle casse dei bavaresi per lanciare un nuovo assalto 

Una larga fetta delle prossime strategie di mercato della Juventus dipendono dal futuro di Matthijs de Ligt, al centro dei rumors con il possibile passaggio al Bayern Monaco. Al momento la prima offerta da parte dei bavaresi di 60 milioni di euro più 10 milioni di bonus è stata respinta dal club bianconero che dal canto suo continua a chiedere non meno di 90 milioni. Intanto la vicenda si è arricchita nelle scorse ore con le parole del direttore sportivo dei bavaresi, Hasan Salihamidzic, che ha fatto il punto sulla trattativa predicando pazienza.

soldi da Lewandowski per de Ligt: i sostituti
Matthijs de Ligt © LaPresse

Nel frattempo per la Juve è spuntata anche una complessa ipotesi di rinnovo di un anno per ciò che concerne il contratto in scadenza 2024 del difensore olandese, con clausola di rescissione nettamente inferiore a quella attuale, mentre in casa Bayern arriveranno presto soldi freschi da reinvestire direttamente dal bomber Robert Lewandowski.

A dispetto di un lumicino di speranza relativo alla permanenza di de Ligt, in Baviera arrivano però soldi importanti dalla cessione di Lewandowski al Barcellona per circa 50 milioni di euro tra parte fissa e bonus. La Juve non scende sotto i 90 di richiesta e la prima proposta da 60+10 era stata rifiutata, ma con un incremento di liquidi a 75/80 milioni più bonus i bianconeri potrebbero anche cedere il passo sull’olandese.

Calciomercato Juventus, soldi da Lewandowski per de Ligt: i sostituti in bianconero

soldi da Lewandowski per de Ligt: i sostituti
Dirigenza Juventus © LaPresse

A quel punto si dovrebbe tornare a parlare di sostituti, con Bremer tra i preferiti ma comunque molto difficile visto l’accordo con l’Inter e il forte pressing dei nerazzurri da tempo. Alla Juve non resta che presentare un’offerta irrinunciabile al Torino ed al giocatore per ribaltare la situazione. Oltre ai vari Gabriel dell’Arsenal e Kimpembe del Psg, non va dimenticato il giovane Pau Torres del Villarreal oltre ad una soluzione dalla Germania. Occhio a Ndicka dell’Eintracht Francoforte, per il quale hanno parlato quando hanno trattato Kostic con il club tedesco. La Juve quindi ha da sfogliare la margherita: i nomi non mancano.