Calciomercato Juventus, firma a un passo: 40 milioni per la svolta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:40

Vendere per comprare: sprint della Juventus per chiudere la doppia operazione con il Tottenham in uscita, a breve svolta possibile

Antonio Conte ‘alleato’ della Juventus. Il Tottenham ha rotto gli indugi e sta provando a chiudere per il doppio colpo dai bianconeri: Rodrigo Bentancur e Dejan Kulusevski. Operazioni separate ma che sembrano essere avviate al rettilineo finale. Per quanto riguarda lo svedese, come riportato da ‘Sky’, il Tottenham è arrivato a mettere sul piatto i 40 milioni richiesti dalla Juventus con la formula gradita ai bianconeri.

Juventus Kulusevski Bentancur Tottenham
Allegri © LaPresse

Prestito con obbligo di riscatto, legato a determinate condizioni. Queste condizioni sarebbero rappresentate dalla qualificazione in Champions degli Spurs e dal numero di presente dell’esterno ex Atalanta e Parma. Si limano i dettagli per una cessione che sembrerebbe essere vicina dal concretizzarsi. Non molto lontana, come del resto anticipato da Calciomercato.it, anche quella relativa a Bentancur. Per il centrocampista uruguaiano ci sono stati passi avanti: si tratta per un trasferimento a titolo definitivo per una cifra di 19 milioni di euro più bonus. Una cifra però che non entrerà tutta nelle casse della Juventus visto che circa 8 milioni di euro andranno a Boca Juniors.

Calciomercato Juventus, Kulusevski e Bentancur via: assalto a Zakaria e Nandez

Juventus Bentancur Tottenham Kulusevski
Kulusevski © LaPresse

Sul classe ’97, come vi abbiamo raccontato, c’era anche il forte interesse dell’Aston Villa. I ‘Villans’, però, non hanno accontentato le richieste della ‘Vecchia Signora’ e il giocatore poi ha dato priorità al Tottenham. Con la duplice uscita che sembra essere in dirittura d’arrivo, la Juventus potrebbe poi piazzare un altro colpo in entrata a centrocampo.

Due i nomi in questo caso in ballo: Zakaria, del Borussia Moenchengladbach, e Nandez del Cagliari. Per il primo c’è già l’accordo con il calciatore e si lavora a quello con il club, con i bianconeri forti della scadenza di contratto a giugno 2022. Il secondo, invece, rappresenta una seconda scelta rispetto allo svizzero per caratteristiche. Ma Cherubini e Giulini sono in costante contatto e resta una pista da monitorare fino al 31.