Calciomercato Juventus, non solo Vlahovic | Da Dybala a Icardi: cambia tutto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:39

Non solo il colpo Vlahovic per il calciomercato della Juventus, tra Dybala e Icardi può cambiare tutto in attacco

Il futuro inizia oggi. La Juventus si gode l’arrivo di Vlahovic, stamane presente a Torino per le visite mediche di rito prima della firma sul quinquennale da 7 milioni di euro a stagione. L’intesa tra Agnelli e Commisso è stata trovata per la cifra di 67 milioni di euro più 8 di bonus. Ma l’innesto del serbo può rappresentare solo l’inizio di una serie di cambiamenti nell’attacco bianconero.

Icardi, Dybala e Aubameyang ©LaPresse

Sia per gennaio che in vista di giugno, in entrata e in uscita, infatti, prosegue il lavoro di Cherubini e Arrivabene. La prossima stagione Allegri potrebbe allenare un reparto offensivo completamente diverso da quello che oggi fatica a segnare. Calciomercato.it fa il quadro sugli affari della Juventus: dal rebus Dybala e Morata agli obiettivi Icardi, Milik e Aubameyang, le ultime di mercato sull’attacco della Juve.

Calciomercato Juventus, da Dybala a Morata: ipotesi addio

Juventus e Inter prese in contropiede | Dybala ha un'offerta da 10 milioni
Paulo Dybala ©LaPresse

Classe 1993, Dybala ha il contratto in scadenza a giugno 2022 e finora ha visto molti rinvii nella trattativa per la firma con la Juventus. I dirigenti bianconeri, come anticipato da Calciomercato.it nelle scorse settimane, avevano chiesto all’attaccante di posticipare gli incontri per la firma al termine del mercato invernale, forti di un accordo già raggiunto e che non sembrava in discussione. Le parole di Arrivabene hanno però evidenziato alcune incongruenze tra le parti. L’Inter – così come le migliori società straniere – resta vigile in vista di giugno.

La Juve ipotizza altresì la cessione di Kulusevski, che in Italia piace al Milan e in Premier League fa gola a Everton e Arsenal su tutte. Per lui non è da escludere l’addio in prestito secco o con diritto di riscatto nelle ultime ore di questa sessione. Se Kean ha ampiamente deluso le aspettative e potrebbe lasciare a fine stagione, non sembra certa – seppur con minori probabilità -anche la permanenza dell’infortunato Chiesa, che piace da sempre alle big europee. Chi è sicuro di partire, a maggior ragione dopo l’arrivo di Vlahovic, è invece Alvaro Morata, per il quale resta comunque difficile l’opzione Barcellona a gennaio. Lo spagnolo non verrà riscattato e tornerà in Spagna dopo questa annata torinese.

Calciomercato Juventus, le ultime su Icardi e Dembele

Calciomercato Milan, Icardi colpo dalla Francia | La risposta a Inter e Juventus
Mauro Icardi © LaPresse

In entrata non mancano i profili di spessore attenzionati dalla dirigenza piemontese. Dembele piace alla Juventus, è considerato in uscita da tempo, ma non è da escludere anche l’eventuale rinnovo col Barcellona. Il classe classe 1997 proprio nelle ultime ore ha infatti ribadito la volontà di restare in Catalogna.

Tra i giocatori seguiti ormai da tempo dalla Juve figura Mauro Icardi, voglioso di lasciare Parigi per tornare protagonista altrove. L’arrivo di Vlahovic blocca la pista juventina a gennaio, ma in vista della prossima stagione, qualora l’argentino non trovi a breve un’altra squadra (piace anche al Milan), nulla sarebbe escluso. Oscurato da Messi, Mbappe e Neymar, in 23 partite totali quest’anno Maurito ha realizzato soltanto 5 reti.

Calciomercato Juventus, da Milik ad Aubameyang: i bomber nel mirino

Pierre-Emerick Aubameyang ©LaPresse

Negli ultimi giorni, anche la Juve è stata annoverata tra i club che avrebbero proposto l’acquisizione in prestito di Aubameyang, bomber 33enne in uscita dall’Arsenal e seguito anche da Milan, MarsigliaSiviglia e PSG.  L’ostacolo per le pretendenti resta l’esoso ingaggio da 15 milioni di euro all’anno. Altro profilo che farebbe al caso bianconero è Alexandre Lacazette, in scadenza a giugno e autore di 5 gol e 4 assist in 22 presenze nell’attuale stagione con i Gunners.

Infine, per la prossima estate, restano sempre percorribili le piste che portano a Gianluca Scamacca, Arek Milik e Marcus Thuram. L’italiano del Sassuolo ha mostrato la sua crescita con 9 gol in 22 gare di Serie A, mentre il 27enne polacco, nonostante stia giocando poco a Marsiglia, ha realizzato 9 reti in 18 presenze. Il figlio d’arte, dopo un grave infortunio ad agosto, invece, cerca ancora i primi gol stagionali con la maglia del Borussia Monchengladbach.