Arrivano conferme: offerta Milan per il grande ritorno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:05

Arrivano nuove conferme sull’offerta del Milan per il grande ritorno in attacco, in Inghilterra ne sono sicuri

Il Milan pensa al grande ritorno in attacco. Dopo non aver creduto in Pierre-Emerick Aubameyang quando il gabonese era solo un ragazzino delle giovanili, ora la società rossonera potrebbe decidere di puntare su di lui quando è ormai prossimo ai 33 anni. Il giocatore ha avuto una brillante carriera, va in doppia cifra da undici stagioni consecutive e ancora oggi può dare il suo contributo prezioso.

Paolo Maldini ©LaPresse

Come è già noto, la volontà dell’Arsenal è quella di privarsi dell’attaccante già durante il calciomercato di gennaio. Aubameyang ha un contratto in scadenza al 30 giugno 2023 ma non è da escludere che il club decida di cederlo subito quasi a zero. Fattore che porterebbe a un risparmio sull’importante costo del cartellino. Così, conferma nelle ultime ore ‘Telegraph’, il Milan sarebbe una delle squadre che ha chiesto di prenderlo con la formula del prestito. La stessa proposta sarebbe arrivata altresì da Juventus (ora proiettata su Vlahovic), Marsiglia, Siviglia e PSG. L’ostacolo per le pretendenti, però, resta l’esoso ingaggio da 15 milioni di euro all’anno.

Calciomercato Milan, offerta di prestito per Aubameyang

Pierre Emerick Aubameyang ©LaPresse

Le ingenti cifre dell’ingaggio di Pierre Aubameyang ad oggi sembrano dunque frenare le trattative del Milan. Nonostante non sia più considerato indispensabile nelle stretegie tecniche dei Gunners, nella stagione in corso il bomber ha già totalizzato 7 gol e 2 assist in 15 presenze.

Il futuro del’attacco milanista, infine, sembra girare attorno a Zlatan Ibrahimovic. Una sua permanenza in rosa difficilmente potrebbe ammettere un altro calciatore dal profilo pesante come quello di Aubameyang, considerando anche la contestuale presenza di Olivier Giroud. Maldini e Massara devono quindi pianificare con raziocinio le prossime strategie.