Calciomercato Juventus, rivoluzione in vista | Pirlo, Paratici e Nedved: chi rischia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:09
Calciomercato Juventus Pirlo Paratici Nedved
Andrea Pirlo (Getty Images)

Calciomercato Juventus, riflessioni in società dopo il nuovo flop in Champions League: la posizione di Pirlo, Paratici e Nedved

Ancora una volta, la Juventus non riesce a fare strada in Champions League. Per il secondo anno consecutivo, i bianconeri si arrestano agli ottavi di finale. Ad agosto, contro il Lione, stavolta contro il Porto. In entrambi i casi contro avversari sulla carta ampiamente alla portata, ieri sera contro i lusitani non sfruttando nemmeno il contesto favorevole dato dalla superiorità numerica da inizio secondo tempo. Il nuovo fallimento apre degli interrogativi all’interno del clan bianconero, con la società che si interroga sul futuro. L’idea è che qualcosa debba cambiare, per riproporsi ad altissimi livelli, per di più in una stagione dove anche la corsa scudetto è a forte rischio. La squadra di Pirlo non è ancora tagliata fuori, ma il -10 dall’Inter (potenziale -7, se si sfruttasse il recupero contro il Napoli) è comunque un distacco difficile da recuperare. Il punto in casa Juventus, con le prospettive legate soprattutto all’area tecnica e dunque a Pirlo, Paratici e Nedved, con le possibili decisioni del presidente Agnelli.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, dubbi sul futuro di Ronaldo | “Fallimento, via a fine stagione”

Calciomercato Juventus Agnelli Paratici Nedved Pirlo
Andrea Agnelli (Getty Images)

Calciomercato Juventus, le decisioni di Agnelli: Pirlo resta

Partiamo da un assunto: l’allenatore è quello che sembra maggiormente saldo nella sua posizione. Lo ha dichiarato lo stesso Pirlo, spiegando che Agnelli lo ha preso per un ciclo di medio-lungo termine. E del resto, il tecnico, se pure ha commesso i suoi errori in questa annata e anche ieri sera contro il Porto, può beneficiare di qualche attenuante, essendo alla prima stagione in carriera da allenatore. Niente ribaltoni all’orizzonte in panchina, dunque, in vista almeno di questo finale di stagione e della prossima. Il presidente Agnelli ha scelto personalmente di puntare su di lui e proverà a metterlo nelle migliori condizioni per aprire un nuovo ciclo vincente. Discorso che però potrebbe non valere per altre componenti. Giocatori del nucleo storico come Buffon e Chiellini e non solo potrebbero dire addio a giugno. E anche fuori dal campo, si respira una certa aria di cambiamento.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, altro fallimento con Pirlo | E i social ‘votano’ Allegri

Calciomercato Juventus Agnelli Paratici Nedved Pirlo
Nedved e Paratici (Getty Images)

Calciomercato Juventus, Nedved e Paratici sul filo del rasoio: gli scenari

La posizione più a rischio, in questo senso, appare certamente quella di Fabio Paratici e di Pavel Nedved. Il direttore sportivo, da quando è rimasto da solo al timone dopo l’addio di Marotta, ha messo sicuramente a segno qualche buon affare. Pensiamo a McKennie e a Chiesa, per esempio, ma anche ad Arthur che sta finalmente iniziando a prendere confidenza con il contesto e ieri è stato tra i migliori. Ma è la costruzione complessiva della squadra, già dai tempi di Sarri, che lascia più di qualche dubbio. E la situazione contrattuale è un indizio sul fatto che il suo futuro potrebbe essere lontano da Torino. L’accordo scade a giugno, per ora non sono pervenute proposte di rinnovo. Le sue funzioni potrebbero essere interamente assunte da Federico Cherubini, molto stimato da Agnelli, che ad ottobre gli aveva assegnato il ruolo di ‘Football Director’, per fare da trait d’union con l’Under 23 e con tutta la filiera delle giovanili. Le voci di addio, come detto, riguardano anche il vicepresidente in carica. Pavel Nedved non ha nascosto il suo nervosismo al termine della gara di ieri sera. Ora anche per lui, dopo una lunghissima militanza, praticamente ventennale, con i colori bianconeri, prima in campo e poi fuori, il futuro appare incerto.