Serie A, da Bonucci e Osimhen a Dzeko e Immobile | Infortuni e Covid: quante assenze

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:43
Serie A Bonucci Osimhen Dzeko Immobile
Bonucci, Osimhen, Dzeko e Immobile (Getty Images)

Serie A, il punto su infortunati e positivi al Covid in vista della ripresa: da Bonucci e Osimhen a Dzeko e Immobile, allenatori in ansia

L’Italia di Mancini questa sera scenderà in campo contro la Bosnia per chiudere i conti nel gruppo 1 di Lega A e qualificarsi alla Final Four di Nations League per il prossimo anno. Dopodiché, sarà il momento di rituffarsi nel campionato e nelle coppe europee per le squadre italiane. Tour de force per le compagini impegnate in Champions ed Europa League, che da qui a Natale scenderanno in campo per ben 10 volte (7 in campionato e 3 in Europa). La pausa nazionali ha portato in dote brutte notizie un po’ per tutte le big, alle prese con vari giocatori infortunati o colpiti dal coronavirus. Da Bonucci e Osimhen a Dzeko e Immobile e non solo, il punto su tutti i possibili assenti delle squadre di alta classifica in vista del ritorno in campo.

Bonucci Juventus Serie A
Leonardo Bonucci (Getty Images)

Juventus, Bonucci e Chiellini out: il punto sugli infortunati

Andrea Pirlo e la Juventus vogliono ripartire al meglio dopo un avvio di stagione non eccezionale. Il tecnico, che già pregustava una squadra praticamente al completo con i rientri di de Ligt e Alex Sandro, deve fare però i conti con nuove assenze in retroguardia. Bonucci e Chiellini mancheranno sicuramente al ritorno in campionato con il Cagliari e contro il Ferencvaros in Champions. Da capire le condizioni degli acciaccati Ramsey e Chiesa, Dybala punta invece subito alla sfida con i sardi.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Pirlo aspetta Bonucci | Ecco i tempi di recupero

antonio conte serie a
Antonio Conte (Getty Images)

Inter, nuova emergenza Covid per Conte

Ripresa che si annuncia fondamentale anche per l’Inter, in rincorsa in campionato, ma anche in Champions League, con la sfida al Real Madrid la prossima settimana. Antonio Conte però deve fare i conti con il ritorno dell’emergenza coronavirus nella compagine nerazzurra. Scampato pericolo per Gagliardini, risultato negativo al tampone dopo un primo esito dubbio, saranno fuori causa invece Padelli ma soprattutto Kolarov e Brozovic. Si conta sul ritorno di Lukaku in squadra a pieno regime per risollevarsi dalle sabbie mobili (una sola vittoria nelle ultime otto gare ufficiali).

LEGGI ANCHE >>> Inter, il Real Madrid in ansia: infortunio per Sergio Ramos

Dzeko Roma Covid serie A
Edin Dzeko (Getty Images)

Roma e Lazio, Fonseca e Inzaghi in attesa dei bomber

Altra squadra pesantemente colpita dal coronavirus negli ultimi tempi è stata la Roma. Fonseca alle prese con diversi indisponibili: nel corso della pausa sono emerse le positività di Fazio, Santon, Kumbulla e Pellegrini. Si aggiunge, in queste ore, il dubbio per Smalling, colpito da una intossicazione alimentare. Con il Parma, il rischio è quello della vera e propria emergenza difensiva. Edin Dzeko, a sua volta, è risultato ancora positivo al tampone, ma scalpita per esserci contro i gialloblu’. Bomber in dubbio anche sull’altra sponda del Tevere. Annullate dalla Lazio le visite mediche per Immobile, che attende ancora di tornare in campo dopo la positività al Covid. Al momento, Inzaghi attende anche il rientro di Strakosha, che continua a rimanere in isolamento. I biancocelesti sperano in buone notizie in vista della gara di Crotone ma soprattutto di quella con lo Zenit in Champions League. Ma la stangata arriva dalla Serbia, dove anche Milinkovic-Savic è risultato positivo.

LEGGI ANCHE >>> Roma, Totti tuona: “Nessun incontro con Friedkin, tutte cavolate!”

Napoli Osimhen Serie A
Victor Osimhen (Getty Images)
Napoli, Gattuso nei guai contro il Milan

Si respira aria di emergenza anche a Napoli, in vista del big match contro il Milan di domenica sera. Per Gattuso, sicuri assenti Osimhen, che ne avrà anzi per qualche settimana dopo l’infortunio alla spalla in nazionale, e Hysaj, positivo al Covid. Da valutare le condizioni di Bakayoko, alle prese con febbre (escluso il coronavirus, stando ai medici della società), e di Ospina, tornato malconcio dalla Colombia. Al momento, la squadra che sembra stare meglio di tutte, appare proprio il Milan capolista, al netto della positività al coronavirus di Pioli e del suo vice Murelli.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Serie A, continua la crisi economica | Scenario shock: “Rischio fallimento!”

Serie A, questione stipendi | Calcagno (AIC): “Ingiusto strumentalizzare”