Da Calzona-Mazzarri e Gattuso a Pioli e Allegri: come cambiano le panchine

Dal ribaltone Calzona-Mazzarri e l’esonero di Gattuso alle situazioni di Pioli e Allegri: come cambiano le panchine in vista della prossima stagione

Sono ore frenetiche in casa Napoli, il tutto a due giorni dall’importantissima sfida al Barcellona per l’andata degli ottavi di finale di Champions League. Il disastro in campionato obbliga gli azzurri a non fallire nella massima competizione europea.

Mazzarri – calciomercato.it

A poche ore dal Barça, però, De Laurentiis ha deciso di cambiare ancora. Come vi stiamo raccontando su Calciomercato.it, Francesco Calzona è in arrivo a Napoli: Mazzarri ha guidato l’ultimo allenamento della squadra e ha salutato. Da un esonero imminente ad un altro già deciso: Gennaro Gattuso non è più l’allenatore del Marsiglia.

L’OM ha esonerato il tecnico italiano a tre giorni dal ritorno Playoff di Europa League contro lo Shakhtar Donetsk. A proposito di Europa League, è sempre da monitorare anche la situazione legata al futuro di Stefano Pioli. L’eccessivo turnover di Monza e il crollo dell’U-Power Stadium ha riacceso il dibattito sull’allenatore rossonero. Anche lui è fortemente in bilico in vista della prossima estate.

Calzona-Mazzarri, Gattuso, Pioli, Allegri: tutti gli aggiornamenti sulle panchine

Dai cambi attuali a quelli possibili in estate: Pioli, Allegri e Juric sono i più chiacchierati in Serie A, anche Daniele De Rossi si gioca tutto nei prossimi mesi. Il futuro di molti big è ancora da scrivere e a guidare il valzer di allenatori liberi c’è sempre Antonio Conte.

Pioli e Allegri danno indicazioni
Stefano Pioli e Massimiliano Allegri (LaPresse) – Calciomercato.it

Il tecnico pugliese sarebbe in cima alla lista del Milan per l’eventuale dopo Pioli, ma piace anche a Roma e Napoli per un nuovo progetto a partire dalla prossima stagione. In bilico c’è anche Massimiliano Allegri, con l’ombra sempre più ingombrante di Thiago Motta, al netto delle smentite di rito da parte di Giuntoli. In caso di addio a Juric, invece, il Torino punta proprio Gattuso. Restano in attesa di una chiamata e del progetto giusto anche Tudor, Lopetegui (che sembra diretto in Premier) e Josè Mourinho dopo l’addio alla Roma. Si profilano insomma mesi caldissimi anche sul fronte panchine.

Impostazioni privacy