Pioli li ha scaricati: tutti gli scontenti in casa Milan

La lista degli esuberi in casa rossonera è ancora lunga: gli ultimi giorni di mercato per piazzare ancora diversi calciatori

Il calciomercato del Milan non è ancora concluso. Stefano Pioli, intervenuto in conferenza stampa, nel post gara della sfida contro il Bologna, ha parlato chiaro, facendo capire di voler un nuovo attaccante che possa affiancare Olivier Giroud. Ekitke e Jovic sono due piste che andranno seguite in questi giorni.

Milan, tutti gli esuberi di Pioli
Stefano Pioli (LaPresse) – Calciomercato.it

Ma il mercato rossonero, in questi ultimi giorni, prevederà soprattutto la cessione di diversi esuberi. Anche in questo caso, il tecnico di Parma è stato chiaro: vuole in rosa giocatori motivati, che non siano scontenti.

Il riferimento porta dritto ad Alexis Saelemaekers, finito sulla lista dei partenti. Per il belga, con l’arrivo di Okafor, Chukwueze e Pulisic, non c’è più spazio. La mancata convocazione contro il Bologna certifica, come sia stato messo alla porta. Piace in Spagna, al Betis Siviglia, ma si può aprire una pista italiana, che porta al Torino.

Con la valigia in mano c’è anche Ballo-Toure, cercato da Fulham, Nizza, Bologna e Werder Brema, ma è ancora lì, a Milanello al pari di Caldara e Origi.

Calciomercato Milan, porte girevoli in attacco: non solo Origi via

Per l’ex Liverpool è tutto bloccato, anche se un sondaggio – come è stato scritto in Inghilterra – da parte dello Sheffield c’è stato.

Milan, tutti gli esuberi di Pioli
Saelemaekers (LaPresse) – Calciomercato.it

Gli ultimi giorni potrebbero essere quelli buoni per salutare il Diavolo, dopo un anno complicato. Origi, d’altronde, non ha davvero alternative: per il Milan la sua avventura in rossonero è finita e non ci saranno ripensamenti.

Un altro attaccante, che può lasciare il Milan è Lorenzo Colombo. Come scritto, l’addio arriverebbe solamente in caso di acquisto di un nuovo attaccante. Il Diavolo crede tanto nell’ex Lecce, tanto che il rinnovo è ormai ad un passo, ma non dispiace l’idea di una esperienza in prestito. Con il Monza è tutto fatto, ma senza un sostituto, Pioli non lo lascerà andare.

 

Impostazioni privacy