Roma, futuro tra i pali incerto: il ‘nuovo’ Rui Patricio arriva dalla Serie A

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:16

I numeri di Rui Patricio tra i pali e il contratto in scadenza nel 2024 portano la Roma a pianificare il futuro: erede dalla Serie A

Una stagione fatta di alti e bassi quella della Roma fino ad ora, dove sicuramente il gioco non entusiasma ma alla fine dei conti qualche risultato arriva. I giallorossi sono ancora in corsa per raggiungere il treno Champions League che al momento dista solo tre punti, ma che sembra così lontano. Nel frattempo si inizia a pensare anche al futuro della rosa, in particolare a quello di Rui Patricio.

Roma, futuro tra i pali incerto: erede Rui Patricio dalla Serie A
Rui Patricio, portiere della Roma ©LaPresse

Il portiere portoghese negli ultimi tempi sembra essere calato in quanto a rendimento, mentre gli errori aumentano. Il contratto scadrà nel 2024 e di rinnovo non si è ancora mai parlato. Sbarcato nella capitale un anno fa, Rui Patricio ha rappresentato il profilo ideale per dare una tranquillità tra i pali che la Roma non aveva da tempo, ma ora la situazione sembra cambiare

Rui Patricio, numeri a confronto: Vicario il nome preferito per sostituirlo

Il portoghese sembra non avere più la sicurezza di un tempo, con le sue prestazioni in evidente calo. Lo scorso anno a questo punto della stagione Rui Patricio in campionato aveva subito 19 gol in campionato, tre in più rispetto ai 16 attuali. Mentre in Europa i gol subiti erano 11 rispetto ai 7 di quest’anno. Numeri alla mano sembra migliorata la situazione del portiere giallorosso, ma il dato dei gol subiti dipende anche dall’efficacia della difesa, sicuramente migliorata. In quanto a prestazioni personali Rui Patricio sembra essere in calo, più incerto.

Roma, futuro tra i pali incerto: erede Rui Patricio dalla Serie A
Rui Patricio, portiere della Roma ©LaPresse

Lo testimonia il primo gol contro il Milan, oppure l’errore sul gol di Dimarco in Inter-Roma o ancora il gol di Samardzic nella pesante sconfitta con l’Udinese. La sua media voto infatti rispetto allo scorso anno è in calo, da 6,17 a 5,97. Così la Roma inizia a guardarsi intorno per trovare un possibile erede, visto che anche il secondo portiere Svilar al momento non darebbe grandi garanzie. Il nome che piace molto al momento è quello di Guglielmo Vicario, portiere che si sta mettendo in mostra tra i pali dell’Empoli. L’altro osservato speciale invece sarebbe Marco Carnesecchi, portiere della Cremonese in prestito dall’Atalanta, sul quale però in vantaggio c’è la Juventus su tutte. Dunque a un anno e mezzo dalla scadenza del contratto di Rui Patricio la Roma pianifica il futuro guardando ai giovani talenti della Serie A.