Traffico a sinistra sulla Milano-Torino: quattro nomi sul tavolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:55

L’Inter e la Juventus sono pronte a contendersi alcuni calciatori sul mercato, a gennaio e a giugno, per rinforzare la fascia sinistra

Tra due giorni prenderà il via la fase finale del Mondiale in Qatar, alla quale l’Italia di Roberto Mancini non si è qualificata. Dunque, mirino puntato sulla massima manifestazione internazionale, ma c’è anche spazio per il calciomercato. Di gennaio e giugno.

Traffico a sinistra sulla Milano-Torino: quattro nomi sul tavolo
Inzaghi, Allegri e i terzini contesi

Grande attenzione sulla fascia sinistra in casa Inter, in attesa di capire cosa succederà con Robin Gosens. Non convocato dalla Germania del commissario tecnico Flick per il Mondiale, il 28enne ex Atalanta fatica a trovare spazio in nerazzurro, chiuso da Federico Dimarco, autore di gol e grandi prestazioni in questa prima parte di stagione andata in archivio. Il teutonico, dunque, potrebbe chiedere di andare altrove per trovare spazio e continuità e può tornare di moda, dopo l’interesse estivo, la pista che porta al Bayer Leverkusen. Ma le ‘aspirine’ non sono sole. In ogni caso, per la sua sostituzione, il nome più caldo è quello del giovane Jesus Vazquez che Gennaro Gattuso utilizza col contagocce al Valencia. Ma non è la sola opzione sul tavolo.

Sempre dalla Spagna, rimbalza forte l’interesse per Alfonso Pedraza, 26enne calciatore di proprietà del Villarreal. A gennaio, difficilmente il ‘Submarino Amarillo’ se ne priverà, a meno che non arrivi un’offerta irrinunciabile. E altrettanto difficilmente immaginiamo che l’Inter possa muoversi con molto denaro nella prossima sessione di calciomercato. Dunque, questa appare un’opzione da valutare eventualmente a giugno, anche per la Juventus di Allegri che lascerà partire Alex Sandro, in scadenza di contratto alla fine della stagione in corso. Valutazione del cartellino del giocatore vicina ai 20 milioni di euro.

La pista italiana e quella croata: Inter e Juve attente
Parisi festeggia il gol realizzato contro la Cremonese ©️ LaPresse

La pista italiana e quella croata: Inter e Juve attente

Torna di moda anche il nome di Borna Sosa, 24enne calciatore dello Stoccarda il cui costo del cartellino si aggira sui 25 milioni di euro. Sotto contratto fino al 2025, il croato è stato già attenzionato dall’Inter nell’agosto scorso, proprio per sostituire Gosens. Ultimo, ma non ultimo, Fabiano Parisi. In questo caso, la Juventus appare in vantaggio per il 22enne esterno sinistro campano dell’Empoli, club dal quale i bianconeri vorrebbero prelevare anche il portiere Guglielmo Vicario, bloccandolo subito per poi farlo arrivare a Torino a giugno 2023. Nel caso di Parisi, la cifra da sborsare si aggira sui 10 milioni di euro, decisamente inferiore rispetto alla valutazione degli altri terzini e, dunque, potrebbe tornare in corsa anche l’Inter, che lo aveva inseguito in passato. Un calciatore, rispetto agli altri, che non avrebbe bisogno di tempo per ambientarsi. Dunque, è si accende il derby d’Italia anche sul calciomercato.