Calciomercato Juventus, ‘Vlahovic bis’: a gennaio dalla Capitale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:58

Operazione scudetto per la Juventus che punta ai massimi traguardi nazionali ed internazionali. Prima però andrà completata la rosa, e per farlo servirà ancora qualche colpo: due ipotesi costose dalla capitale 

Ancora qualche tassello da inserire per la nuova Juventus di Massimiliano Allegri, che è chiamata a riallacciare il nodo con la lotta scudetto perso di fatto nelle ultime due stagioni deludenti. C’è in particolare da cancellare la scorsa annata, conclusa addirittura a zero titoli, una rarità per la storia recente del club piemontese che intanto fa sul serio e sta potenziando la rosa in vista dell’inizio del campionato.

Milinkovic-Savic e Zaniolo: le due strade romane della Juve
Nedved ©LaPresse

Bremer, Di Maria e Pogba sono i colpi già messi a segno, mentre per l’attacco il nome suggestivo ed intrigante è quello di Memphis Depay e per la fascia manca sempre meno per Filip Kostic. Andrà poi sciolto il nodo a centrocampo, dove servirà almeno un elemento di qualità come Leandro Paredes in uscita dal PSG e legato anche alle cessioni nel reparto della Juve. La società bianconera però si guarda ancora intorno, e un paio di sogni di difficile realizzazione non sono ancora del tutto tramontati.

A stuzzicare i tifosi della Juventus ci ha pensato il giornalista Paolo Paganini, che su Twitter ha scritto: “Il Mister X della Juventus sta prendendo la strada di Sassuolo. Bene ma non benissimo. Per andare a Roma invece ci vogliono 60 da una parte, 75 dall’altra. Bisogna capire però se la Juventus vuole fare come a gennaio che ha deciso di investire su Vlahovic”.

Calciomercato Juventus, tra ‘mister X’ e le due ipotesi romane: Zaniolo o Milinkovic-Savic

Milinkovic-Savic e Zaniolo: le due strade romane della Juve
Milinkovic Savic ©LaPresse

Il riferimento capitolino è chiaro da una parte a Nicolò Zaniolo e dall’altra al solito Sergej Milinkovic-Savic, spesso accostato alla Juve ed in generale grande sogno dei tifosi da tempo. Il giornalista evidenzia quindi il paragone con l’affare Vlahovic dello scorso gennaio, quando la società bianconera optò per un investimento corposo ed importante nell’immediato per andare a puntellare la rosa con un calciatore di livello assoluto. Zaniolo per ora gioca ed è al centro del progetto tecnico di Mourinho con Dybala e Abraham, mentre per Milinkovic-Savic Lotito fa sempre muro sparando alto.