Blitz Juventus e Inter in ansia per Bremer: il piano B di Marotta

Alla fine l’Inter rischia di vedersi soffiare anche un altro grande obiettivo di mercato come Bremer: la Juve cerca di stringere e Marotta deve pensare al piano B

Sono ore bollenti per il calciomercato italiano, quelle che daranno vita a nuove settimane frenetiche fino all’inizio del campionato. Dopo una fase di stallo e studio che ha fatto seguito ai primi colpi, le big tornano a macinare. Dybala, de Ligt e Bremer: sono questi i tre nomi che daranno il via all’effetto domino in Serie A. La Roma adesso dovrà cedere diversi giocatori e valutare l’eventuale offerta ufficiale che la Juventus potrà presentare con Zaniolo grazie ai soldi di de Ligt che spingeranno Cherubini a fare almeno due colpi in difesa.

bremer inter juventus milenkovic diallo kimpembe
Bremer © LaPresse

Uno di questi può essere proprio Bremer, su cui i bianconeri stanno spingendo per dare la spallata definitiva all’Inter che si ritroverebbe senza il grande obiettivo estivo di mercato. L’ennesimo dopo Dybala. Il brasiliano, con l’addio dell’olandese, è diventato il nome principale per la Juventus che non lo ha mai mollato. E ora cercherà di chiudere in brevissimo tempo, per Allegri sarebbe il colpo ideale per caratteristiche e conoscenza del campionato italiano. L’Inter è ovviamente ancora in corsa, niente è scontato ma se Marotta non chiuderà in queste ore, per la Juve sarà molto più semplice adesso che avrà le risorse grazie all’addio di de Ligt. In ogni caso, ci sono buone probabilità che i nerazzurri debbano ricorrere al piano B. Molto dipenderà anche dalla cessione di Skriniar al PSG, ma i francesi non hanno intenzione di arrivare agli 80 milioni chiesti dall’Inter.

Calciomercato, Bremer a rischio: ecco le alternative in difesa per l’Inter

CM.IT | Aperto il fronte Milenkovic: Juventus, Inter e non solo
Nikola Milenkovic ©LaPresse

Tra le alternative al primo posto c’è Nikola Milenkovic della Fiorentina, per cui i nerazzurri sarebbero già avanti visti i contatti precedenti. Ma anche sul serbo c’è la Juventus, come vi abbiamo scritto ieri il duello è apertissimo senza escludere l’ipotesi a sorpresa. Tra gli altri nomi sul taccuino di Marotta può esserci anche Zagadou, che attualmente è svincolato dopo la fine dell’avventura al Borussia Dortmund. Classe ’99, sarebbe una buona occasiona a zero, in stile marotta. Poi Diallo del PSG che ha giocato poco nell’ultima stagione e potrebbe partire senza grossi problemi. A Parigi c’è anche Presnel Kimpembe, e in questo caso sarebbe una sorta di ‘vendetta’ visto che lo osservano anche Chelsea e soprattutto Juve.

Da non escludere anche la pista che porta in Inghilterra, al Tottenham di Conte dove c’è Joe Rodon che gode di ottima stima in casa Spurs ma gioca poco. Ci aveva pensato anche Mourinho, può essere un profilo low cost. Tutti sono comunque subordinati ovviamente alle cessioni, in particolare di Skriniar che però al momento non è stata formalizzata. Non c’è ancora l’accordo col PSG, così come de Vrij – a un anno dalla scadenza – è ancora all’Inter e non ci sono grossi movimenti. È chiaro che se nessuno uscirà da Appiano, difficilmente qualcuno potrà arrivare.