CMIT TV | Non solo de Ligt, contrattacco Juve: “Super offerta per strapparlo all’Inter”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:12

La Juve è protagonista sul calciomercato con diverse operazioni in entrata e in uscita. I bianconeri potrebbero perdere de Ligt, ma sono pronti al contrattacco

La Juve si muove con forza sul calciomercato, alla ricerca degli incastri giusti per migliorare la rosa. Ma prima c’è da risolvere il futuro di Matthijs de Ligt.

CMIT TV | Non solo de Ligt, contrattacco Juve: "Super offerta per strapparlo all'Inter"
Galetti a CMIT TV

Proprio in queste ore, infatti, il direttore sportivo del Bayern Monaco è stato a Torino per trattare con i bianconeri l’acquisto del difensore. Sull’olandese vi abbiamo aggiornato in più occasione negli ultimi giorni, sottolineando come i bavaresi siano ora in prima linea per l’acquisto dalla Juve. Ora ne ha parlato in diretta anche il giornalista Rudy Galetti: “Dicevo che a inizio settimana poteva esserci la svolta, il Bayern, da quello che mi risulta, potrebbe raggiungere la cifra di 90 milioni naturalmente con una serie di bonus inclusi. Potrebbe quindi arrivare a quella soglia, un’offerta vicina ai 90 milioni bonus inclusi potrebbe convincere la Juventus a lasciarlo andare”.

Non è l’unica novità riguardante la difesa bianconera. Galetti aggiorna anche sul futuro di Koulibaly: “Lo storytelling su Koulibaly è abbastanza apparecchiato nel caso la Juventus volesse pagare questa extra-somma. C’è l’offerta degli azzurri, il gioco di forza dei bianconeri, se poi dovesse andarci veramente ci sarebbe un po’ lo scarica-barile. Ci potrebbe quindi essere questo spiraglio. Visto che Bremer si è promesso all’Inter, ma non è ancora chiusa, una super offerta andrei a pagarla anche per il giocatore granata. Kimpembe è un altro nome fra i papabili per i possibili sostituti”.

Non solo de Ligt: occhio al calciomercato del Milan

Non solo de Ligt: occhio al calciomercato del Milan
Ziyech ©LaPresse

Anche il Milan si sta muovendo sul calciomercato. I rossoneri hanno diverse operazioni in cantiere, Galetti sottolinea: “La priorità in assoluto è De Ketelaere (su cui vi abbiamo riportato le ultime novità), c’è un accordo sui 5 anni da 2,5 milioni a stagione. Non era difficile trovare un accordo per un giocatore di talento come lui. Come al solito, la politica del Milan è quella di avere una spesa massima da non superare. Il Leeds sembra aver tirato il freno a mano, ci sono altri club di Premier, il Bruges vuole 40, il Milan non dovrebbe andare oltre i 30. Ziyech è in uscita dal Chelsea, i discorsi sono ampiamente aperti, si continua a lavorare sul tipo di formula. Per entrambi sono trattative ben avviate, i presupposti sono buoni, ma anche altre volte lo sono stati. Queste sono le due priorità. Fronte uscite: Castillejo al Valencia, Caldara in uscita, Maldini in uscita. Il tutto con assoluta serenità”.

Sono anche le ore dell’addio di Samu Castillejo, come vi abbiamo riportato nelle ultime ore: “La sua uscita alleggerisce e, tra l’altro, avrebbe sempre dovuto esserci, ma poi non c’è stata. In questo caso hanno giocato un po’ d’anticipo, è stato propedeutico a risparmiare una bella somma”. Infine, Galetti aggiorna sulla pista Noa Lang: “Anche qua, con il giocatore è tutto definito, anche in questo caso sono cinque anni. Sta sempre alla finalizzazione con il club, diciamo che è sceso nelle priorità. Considerato però che parlando di fascia sinistra si stanno allungando i tempi del rinnovo con Leao, potrebbe rimanere un’operazione da finalizzare nel cuore del mercato. Il giocatore sta ancora cercando casa a Milano, lo stava facendo, questo è un elemento e un fatto”.