CMIT TV | Todorovic (ex Stella Rossa): “Milan, che talento Lazetic. Battuta una big spagnola”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:55

Il Milan ha il suo nuovo attaccante: Lazetic arriva dalla Stella Rossa di Belgrado per risolvere i problemi in attacco di Stefano Pioli

©CMITV

Sono ore calde per l’arrivo di Marko Lazetic al Milan: l’attaccante classe 2004 arriva dalla Stella Rossa di Belgrado per una cifra intorno ai 4 milioni di euro, per garantire a Pioli un rinforzo offensivo che prenderà il posto di Pietro Pellegri. L’ex Genoa è infatti diretto a Torino per un prestito semestrale, via Monaco. Per scoprire qualcosa in più sul futuro di Lazetic, abbiamo contattato l’ex ufficio stampa della squadra serba, Nebojsa Todorovic, con il quale abbiamo affrontato i temi caldi del momento.

LEGGI ANCHE >>>  CM.IT | Da Ibrahimovic a Lazetic: le ultime da Casa Milan

“Lazetic talento vero. Milan lo seguiva da tempo”

Calciomercato Milan, Marko Lazetic è il nuovo attaccante | Accordo raggiunto
Paolo Maldini ©LaPresse

NUOVO VLAHOVIC – “È difficile da dire, perché è sicuramente un’affermazione forte. Le persone in Italia penso vogliano dirlo perché anche Vlahovic aveva 18 anni quando andò alla Fiorentina: lui ci ha messo un po’ per esplodere, non aveva giocato molto al Partizan prima di andare in Italia. Lazetic ha giocato ancora meno, perché ha disputato appena 17 partite e siglato appena un gol. Però ha un grande talento, può fare tanto, ma nel calcio l’unica cosa che ci aiuterà sarà il tempo, per capire se questo talento potrà esplodere”.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Juventus, Chiellini: “Bicchiere mezzo pieno. E sul campo…”

PROBLEMA ATTACCO PER IL MILAN – “So che Ibrahimovic è più fuori che dentro il campo, so anche che Pioli deve adattare Rebic e Leao nelle zone centrali, ma non è il loro ruolo. Non so se per il Milan può essere Lazetic il problema, perché è presto per lui giocare come prima o seconda scelta. Però sai, il calcio è strano, quindi potrebbe giocare bene un paio di partite ed esplodere, così da diventare fondamentale. Non so se, però, può fare sin da subito un effetto così importante da risolvere i problemi di Pioli”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Renato Sanches chiama il Milan: “Sono pronto”

Calciomercato Milan, Lazetic risolve i problemi di Pioli

Calciomercato Milan, Marko Lazetic è il nuovo attaccante | Accordo raggiunto
Dejan Stankovic ©LaPresse

QUANTO TEMPO SERVIRÀ A LAZETIC – “Penso che Lazetic non avrà molto tempo per essere pronto. Dovrà cogliere l’occasione sin da subito e giocare subito, per poter arrivare ad alti livelli. Ha solo 18 anni, ma le cose vanno molto veloci nel calcio al giorno d’oggi e penso tutti siano interessati a farlo crescere. Prima di tutto la Stella Rossa ha insistito per avere il 10% per il prossimo trasferimento. Pensa al valore di Vlahovic adesso, che è di 60-70 milioni, quindi significherebbe incassare 6-7 milioni di euro da una cifra del genere, che è più di quanto il trasferimento di Lazetic potrebbe costare adesso. Ci sono dei bonus, 500mila euro se il Milan giocherà in Champions League il prossimo anno, altri step nel momento in cui avrà disputato venti partite”.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Juve, Pioli: “Bicchiere mezzo vuoto. Sull’infortunio di Ibrahimovic…”

CONCORRENZA BRUCIATA – “C’era un interessamento dell’Atletico Madrid, dello Zenit, del Salisburgo e anche del Torino. So che quest’ultimi hanno offerto 3 milioni circa, ma il Milan è stato interessato per più tempo: hanno seguito Lazetic per tutta la stagione, soprattutto durante il Derby Eterno (Stella Rossa contro Partizan Belgrado, ndr), nel quale ha giocato nel secondo tempo ed è piaciuto molto. Gli scout lo stavano seguendo da circa sei mesi e sicuramente il Milan alla fine ha fatto l’offerta migliore”.

UN’ULTIMA CURIOSITÀ – “Forse i tifosi di calcio lo sanno, forse i più giovani no, ma Lazetic è il nipote di Nikola, che aveva giocato in Chievo, Lazio, Siena, Livorno e anche nel Torino, che è stata la sua squadra principale: questo è un aspetto particolare”.