Ripensamento sul rinnovo, allerta Milan per il futuro del campione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:52

Il Milan resta in allerta sul fronte rinnovi, possibile la retromarcia di un campione sull’offerta dei rossoneri

Possibile riavvicinamento tra Milan e Kessie sulla questione rinnovo. Ormai da tempo i rossoneri attendono la risposta positiva del centrocampista all’offerta da 6,5 milioni di euro stagionali fino al 2026. Tuttavia, la trattativa resta in una fase di stallo. Il centrocampista ivoriano, in scadenza a giugno 2022, al momento percepisce circa 2,2 milioni di euro a stagione e, forte degli interessi di svariati club europei, chiederebbe circa 7-8 milioni per il nuovo accordo. Maldini e Massara sono al lavoro per convincerlo a firmare.

Paolo Maldini ©LaPresse

Al momento, riporta ‘La Gazzetta dello Sport’, dall’estero non sarebbero pervenute offerte concrete per Kessie, che da inizio mese è libero di accordarsi con altre società. Si può quindi immaginare che le proposte milionarie che l’ivorialo aspettava dopo lo scorso campionato si siano ridimensionate dopo la prima parte di questa stagione. Le sue prestazioni in Champions League, infatti, non sono state eccellenti e questo potrebbe aver portato le squadre starniere a rivalutare il suo profilo.

LEGGI ANCHE >>> Sguardo in Francia, il Milan sfida Bayern Monaco e Atletico Madrid

Calciomercato Milan, ripensamento Kessie sul rinnovo: i dettagli

Kessie
Kessie © LaPresse

Se il PSG ora riflette, aggiunge il quotidiano, lo stesso fanno in Premier League: una condizione nuova che avrebbe portato anche Kessie a ripensare il proprio futuro. Niente è ancora stato deciso e non è escluso che il giocatore decida di fare retromarcia e firmare con il Milan. Il suo agente continua però nel lavoro di mediazione con altri club. Ad oggi tutte le strade restano percorribili, compresa quella del rinnovo.

LEGGI ANCHE >>> Tripla firma in arrivo, Maldini: “Daranno tantissimo al Milan”

Oltre a PSG, società spagnole o di Premier League, per Kessie in Italia restano vigili anche gli occhi della Juventus. Si attendono quindi novità decisive dopo il riavvicinamento tra il giocatore e la dirigenza lombarda.