Addio deciso e niente rinnovo, la Juventus prepara il colpaccio ‘gratis’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:46

La Juventus prepara il colpo ‘gratis’ in vista della prossima estate, addio deciso e niente rinnovo

In scadenza di contratto a giugno 2022, Paul Pogba ragiona sul suo futuro. Elemento chiave nella formazione del Manchester United, quest’anno si è messo in mostra con 7 assist in 13 presenze. Attualmente sta recuperando da un infortunio alla coscia che lo ha colpito a novembre. In vista di giugno, intanto, sembra aver già preso la prima fondamentale decisione.

Andrea Agnelli ©LaPresse

Come riporta ‘mirror.co.uk’, Pogba è in scadenza di contratto a fine stagione e non avrebbe mostrato alcun interesse a firmare un nuovo contratto proposto dagli inglesi. Ora è quindi libero di parlare con qualsiasi club straniero. E già ci sono tre compagini pronte a provarci: la Juventus, il Real Madrid e il solito Paris Saint Germain. Dopo l’addio ai Red Devils nel 2012, oggi è sempre più probabile che lasci nuovamente il club gratuitamente a fine stagione.

LEGGI ANCHE >>> Dall’Inghilterra: “Juventus sull’orlo del tracollo” | Oggi partita decisiva

Calciomercato Juventus, Pogba ha deciso: niente rinnovo

Calciomercato Juventus, i 60 milioni che sbloccano l'affare Pogba
Paul Pogba ©LaPresse

Pogba, aggiunge il portale, sogna di giocare nel Real Madrid ma il PSG è interessato da tempo a riportarlo in Francia. In Italia, invece, la Juve tenta ancora una volta il suo acquisto. In qualità di parametro zero, il centrocampisra sarà in grado di scegliere il suo prossimo club con più facilità e chiedendo un esoso ingaggio.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, nuovo allenatore per lo scudetto: il post Allegri è scelto

Come anticipato da Calciomercato.it, la Juventus stava pianificando il rientro di Paul Pogba a Torino già nella finestra di gennaio. Nei colloqui del mese scorso con la dirigenza bianconera, l’agente Raiola, sempre secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, ha cercato di fare, vis-a-vis, il punto della situazione. L’indagine portata avanti dalla Procura di Torino sulla questione plusvalenze, con il coinvolgimento dei massimi vertici juventini, ha però frenato l’iniziativa. In estate Agnelli potrebbe riprovarci.