CM.IT | Più Eintracht che Milan per Kolo Muani: trattativa in stato avanzato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:09

Non solo il difensore, in ottica Milan si parla anche di rafforzamento del reparto avanzato con il nome di Kolo Muani protagonista di nuovo in questi giorni

Sette gol e tre assist, è questo il bottino stagionale di Kolo Muani. Come noto, l’attaccante francese di proprietà del Nantes è sul taccuino della dirigenza del Milan.

Calciomercato Milan, Kolo Muani verso l'Eintracht
Kolo Muani in azione ©LaPresse

Nel mirino del Milan, ma soprattutto dell’Eintracht. Stando alle informazioni raccolte da Calciomercato.it, a differenza di quanto viene scritto altrove, l’intesa coi tedeschi non è ancora arrivata. La trattativa è però in stato avanzato, con il club di Francoforte che vuol chiudere in vista della prossima stagione. Ovvero a parametro zero. Ci è stato assicurato che il classe ’98 non si muoverà dalla Francia fino al termine della stagione. E’ chiaro che in questo modo potrà strappare un contratto (quinquennale) migliore, visto che l’Eintracht non tirerebbe fuori nemmeno un euro per il cartellino.

Qualche possibilità va ancora data al Milan, così come alle altre pretendenti (vedi il Marsiglia), ma l’Eintracht è davvero intenzionato a chiudere in tempi ristrettissimi data la grande stima che nutre nei confronti del 23enne nativo di Bondy.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Inter, Juventus e Milan: tappa italiana per l’agente di Alvarez

LEGGI ANCHE >>> Mourinho e il retroscena sul Milan: “Ho preso la decisione giusta”

Calciomercato Milan, priorità rimane la difesa: Botman in prima fila ma il Lille non abbassa le pretese

Calciomercato Milan, per la difesa la priorità rimane Botman
Sven Botman in azione ©LaPresse

Dall’attacco alla difesa, la priorità del Milan in questo mercato invernale dato l’infortunio di Simon Kjaer. Priorità della priorità resta Sven Botman, classe 2000 olandese del Lille la cui valutazione però è di almeno 30-35 milioni di euro: “E’ un giocatore forte, ma non l’unico che seguiamo – ha detto ieri, prima di Milan-Roma, il Dt rossonero Paolo Maldini – Abbiamo l’unica necessità proprio in difesa: valutare se fare un colpo in prestito o a titolo definitivo. Dipenderà dal prezzo e dal giocatore che individueremo. Non è più il Milan di Berlusconi, quando si prendevano i migliori al mondo – ha precisato Maldini in conclusione – Questo Milan deve essere sostenibile, queste sono le indicazioni della società”.