Serie A, apre il calciomercato: da Morata a Icardi, i sogni in vendita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:11

Al via il calciomercato invernale: in vendita ci sono i sogni di tornare a casa, con la Juventus protagonista di due destini incrociati

Il calciomercato inizia con i sogni in vendita. Sogni di due giocatori che sperano di poter rientrare nei rispettivi Paesi: per Alvaro Morata quello di nascita, per Mauro Icardi quello che lo ha reso grande. Perché se l’attaccante del Paris Saint-Germain è argentino di nascita, è tra la Sampdoria e l’Inter che ha trovato il proprio compimento.

Juventus Douglas Costa Atletico Mineiro Gremio
Allegri © LaPresse

Più con la seconda, per quei 6 anni in cui è arrivato a essere anche capitano nerazzurro: adesso, però, lo sgarro più importante che potrebbe concretizzarsi, con un passaggio all’ombra della Mole.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juve, nuovo assalto a de Ligt: tutti i dettagli

Allegri cambia il suo reparto offensivo

Mauro boccia Icardi: "Non lo prenderei mai"
Mauro Icardi ©LaPresse

L’attacco della Juventus è inevitabilmente destinato a svoltare, a cambiare quasi del tutto faccia. Kaio Jorge è il primo che quasi sicuramente verrà ceduto in prestito, forse sponda Sampdoria, che ha nelle sue principali esigenze quelle di rimpinguare un reparto adesso sulle spalle di Caputo, Gabbiadini e Quagliarella, a mezzo servizio. Poi, in attesa dell’affondo a Vlahovic in estate, arriverà il momento di capire come far evolvere la vicenda Icardi. I contatti sono alle fasi iniziali, quindi il prestito semestrale resta, per adesso, un’ipotesi, ma il PSG preferirebbe poi aggiungere un obbligo di riscatto a fine stagione, se non dovessero le due società trovare l’accoro per una cessione a titolo definitivo.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Icardi, arriva la bocciatura: “Un problema per qualsiasi club”

Icardi non vede l’ora di poter tornare a calcare i campi della Serie A, il campionato che lo ha reso grande, e ritrovare anche la continuità. A Torino sarebbe al centro del reparto offensivo, per aiutare i bianconeri a prendersi anche qualche rivincita in Europa, con la Champions League che aspetta Allegri.

Morata e il sogno di tornare nel suo Paese

Calciomercato Juventus, addio Morata: ci siamo | "È fatta al 95%"
Morata ©LaPresse

In uscita, a questo punto, ci sarebbe Alvaro Morata: il classe ’92, ricordiamo, è attualmente in prestito alla Juventus dall’Atletico Madrid, ma il Barcellona di Xavi lo rivuole nella Liga. Il sogno del tecnico blaugrana sarebbe quello di averlo a disposizione già per il 12 gennaio, data in cui ci sarà la sfida di Supercoppa di Spagna tra i catalani e il Real Madrid, ma questo significherebbe, per la Juventus, ritrovarsi alla sfida con l’Inter senza la propria punta titolare. Morata vuole riabbracciare il suo Paese, mettersi alle spalle un periodo negativo vissuto in bianconero e dire di sì al Barcellona, ma i bianconeri non vogliono finire con le spalle al muro.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, addio Morata: ci siamo | “È fatta al 95%”

Dalla cessione di Morata, la Juventus risparmierebbe 5 milioni di euro, pari alla metà dei 10 pattuiti con l’Atletico Madrid per il secondo anno di prestito, come riportato da Calciomercato.it. Soldi che potrebbero essere reinvestiti subito per trovare un eventuale accordo con il PSG e per Icardi, ma il Barcellona, dal suo canto, dovrà far quadrare tutti gli elementi del bilancio, a partire dagli ingaggi. Servono le cessioni di Luuk de Jong e Memphis Depay, oltre a capire come risolvere gli ingaggi ingombranti di Samuel Umtiti e Philippe Coutinho, ai margini del progetto da settimane, ma per i quali non ci sono state offerte.