Napoli-Juventus in emergenza totale: probabili formazioni e ultime di calciomercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:01

Le probabili formazioni e le ultime di calciomercato in vista di Napoli-Juventus, match di Serie A in programma domani pomeriggio al Maradona

Spalletti e Allegri ©Getty Images

Battere il Napoli per risalire in classifica ed evitare una crisi di inizio stagione. E’ l’obiettivo della Juventus domani pomeriggio al Maradona dove, alle ore 18, mezzo stadio pieno attenderà la rivale di sempre degli azzurri. A punteggio pieno dopo due sole giornate, i ragazzi di Spalletti cercano invece la fuga sui torinesi, finora fermi in coda a un solo punto. Su entrambi i fronti molteplici saranno le assenze eccellenti. Mentre Osimhen potrà giocare dopo la riduzione della squalifica, i sudamericani bianconeri (tra i quali Dybala e Cuadrado) non saranno convocati. Alla vigilia della super sfida, Calciomercato.it fa il punto della situazione: le ultime sulle probabili formazioni di Napoli-Juventus e le news di calciomercato.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Napoli-Juventus, Allegri a CM.IT: “I fischi dei tifosi? Ecco il nostro obiettivo”

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Le probabili formazioni di Napoli-Juventus

Morata Juventus
Morata © Getty Images

LEGGI ANCHE >>> Allegri pre Napoli-Juve: “I sudamericani restano a casa. Ecco come sta Chiesa”

Fuori Meret per infortunio, la porta del Napoli, a meno di clamorose sorprese, sarà difesa da Ospina, di ritorno dal Sud America. In difesa ci sarà spazio per i titolari Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly e Mario Rui, mentre a centrocampo c’è il vero rebus: Zielinski non è al meglio e potrebbe finire in panchina. Con Demme e Lobotka fuori per infortunio, potrebbero trovare spazio dal primo minuto il nuovo acquisto Anguissa ed Elmas. In attacco, infine, ci sarà spazio per Politano, Osimhen e Insigne.

Più rimaneggiata sarà la formazione della Juventus. Alle assenze dei sudamericani, nelle ultime ore si è aggiunta anche quella di Chiesa. Allegri dovrebbe puntare sul 4-4-2 con Szczesny tra i pali e De Sciglio, de Ligt, Bonucci e Pellegrini in difesa. A centrocampo, invece, prevista la presenza di McKennie, Locatelli, Rabiot e Bernardeschi. La coppia di attacco dovrebbe essere Morata-Kulusevski, ma non è da escludere l’utilizzo di Kean. Queste le probabili formazioni di Napoli-Juventus, match della 3a giornata di Serie A:

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Anguissa, Elmas; Politano, Osimhen, Insigne. All. Spalletti

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Demme, Lobotka, Meret

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; De Sciglio, de Ligt, Bonucci, Pellegrini; McKennie, Locatelli, Rabiot, Bernardeschi; Morata, Kulusevski. All. Allegri

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Arthur, Kaio Jorge, Ramsey, Chiesa, Cuadrado, Danilo, Bentancur, Alex Sandro, Dybala

Arbitro: Massimiliano Irrati (PT)

Da Insigne a Dybala: nodo rinnovi per Napoli e Juventus

Dybala e il rinnovo che non arriva: c'è l'annuncio di Cherubini
Paulo Dybala © Getty Images

LEGGI ANCHE >>> Da Insigne al Derby d’Italia con la Juve: Marotta li prende gratis

La Juventus punterà sui giovani nelle prossime sessioni di calciomercato. L’annuncio lo ha fatto nelle scorse ore Federico Cherubini, che ha analizzato anche la questione più impellente: il rinnovo di Paulo Dybala. In casa bianconera, ha riferito il dirigente, “c’è ottimismo per la sua firma. Tutte le squadre in Italia hanno problemi con i rinnovi ma io sono tranquillo”. Per il talento classe 1993, in scadenza a giugno 2022, l’attuale proposta di ingaggio è pari a 8 milioni più 2 di bonus ma potrebbe essere rimodulata con maggiore creatività proprio sui bonus venendo incontro alla richiesta che rimane sempre intorno ai 10 milioni come parte fissa. Altri giocatori in scadenza a giugno 2022 sono Bernardeschi e Cuadrado. Il colombiano potrebbe presto prolungare l’accordo di un ulteriore anno.

Anche in casa Napoli c’è da risolvere il nodo rinnovo per Lorenzo Insigne e Dries Mertens, entrambi in scadenza a fine stagione. Il capitano aspira a un prolungamento con ingaggio superiore ai 5 milioni di euro percepiti attualmente, mentre il club, in virtù del doppio fallimento Champions e della crisi generalizzata del mondo del calcio, è obbligato ad abbattere il monte stipendi e offre un rinnovo con decurtazione. Saranno quindi settimane importanti per la trattativa tra le parti.