Italia campione d’Europa, calciomercato stravolto | Da Chiesa a Jorginho e Barella: cifre mostruose

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:19

L’Italia vince Euro 2020 e i risvolti sono evidenti anche in chiave calciomercato. Le valutazioni crescono in maniera mostruosa. Da Chiesa a Jorginho, Barella e Berardi: le cifre

L’Italia ce l’ha fatta! Inghilterra battuta dopo i calci di rigore e Euro 2020 che si tinge definitivamente di azzurro. Un’affermazione limpida da parte degli uomini di Mancini che hanno messo in mostra un gran calcio per tutta la competizione, dimostrando doti tecniche fuori dal comune e una grinta rara, messa in campo per tutto il torneo. Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

LEGGI ANCHE >>> DIRETTA | Italia Campione d’Europa: azzurri a Roma, alle 17 da Mattarella

Un’affermazione collettiva che, però, si è riversata anche nelle singole prestazioni. Il giorno dopo il trionfo, è tempo di bilanci e i numeri sono cresciuti a dismisura per i singoli. Partiamo dai big in squadra: si pensi a nomi che hanno per lunghi tratti trascinato l’Italia nella competizione. Nicolò Barella non ha sempre dominato a centrocampo, ma il suo valore di mercato ora si attesta sui 60 milioni di euro, almeno 10-15 in più rispetto a qualche settimana fa. Per non parlare di Jorginho: se prima si poteva pensare di prenderlo con 40 milioni, ora si parla di cifre sui 60 o ancora più alte, dopo la doppia affermazione in Champions League e Europei. E per lui c’è chi parla anche di pallone d’oro!

LEGGI ANCHE >>> Italia campione, Donnarumma mostruoso: numeri epici | Milan e Juventus, che rimpianto!

Trionfo Italia, come cambia il calciomercato: dopo Jorginho, volano Chiesa, Berardi e Pessina

Italia-Inghilterra, infortunio per Chiesa | Mancini costretto al cambio
Chiesa © Getty Images

Federico Chiesa nella seconda parte di Euro 2020 ha trascinato per lunghi tratti l’Italia in attacco. I suoi strappi, i gol decisivi e le sgroppate sulla fascia l’hanno fatta da padrone. Il presente e il futuro sono tutti suoi con la maglia della Juventus, ma intanto la sua valutazione è in netta crescita anche sul calciomercato. Se la Vecchia Signora è riuscita ad acquistarlo per una cifra sui 60 milioni di euro, ora ne vale almeno 80.

Elementi decisivi e preziosi a centrocampo: da Locatelli a Pessina, le valutazioni si impennano. Il mediano del Sassuolo vale sui 40 milioni di euro, come anche il centrocampista dell’Atalanta che ha visto così crescere la sua valutazione di almeno 10-15 milioni. Il futuro di Domenico Berardi resta in bilico tra Milan e interessi internazionali: di certo, ora il suo valore è schizzato alle stelle. Dai 30-35 milioni pre-Europeo, ora si parla addirittura di 50.