Italia campione, Donnarumma mostruoso: numeri epici | Milan e Juventus, che rimpianto!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:45

Gianluigi Donnarumma è riuscito a trascinare l’Italia verso una grande vittoria a Euro 2020. Ora è un rimpianto per Milan e Juventus 

Gianluigi Donnarumma era atteso da una prova cruciale per la sua carriera: guidare l’Italia dai pali in un Euro 2020 in cui gli azzurri, dall’inizio della gestione Mancini, volevano recitare il ruolo di grande protagonista. La preparazione all’evento non era stata proprio ideale per l’estremo difensore. Per mesi si è parlato della trattativa con il Milan per il rinnovo di contratto, affare che alla fine non si è mai concretizzato. I rossoneri hanno virato su Maignan e anche l’assalto della Juventus è sembrato solo fumo, nonostante l’interessamento fosse concreto.  Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

LEGGI ANCHE >>> Euro 2020, l’Europa incorona l’Italia | Stampa straniera: “Invincibili!”

Donnarumma ha scelto il PSG come destinazione in cui proseguire la sua carriera e a cifre faraoniche. Il portiere si legherà ai transalpini con un contratto quinquennale da 12 milioni di euro netti a stagione. Cifre altissime, ma sicuramente c’è da considerare che il trasferimento a parametro zero ha permesso un risparmio quantomeno sul cartellino. Donnarumma si conferma, quindi, anche sul terreno internazionale e ora si configura come un vero e proprio rimpianto per Juventus e Milan che avrebbero potuto trattenere in Italia un talento del genere. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE.

LEGGI ANCHE >>> Euro 2020, le pagelle dell’Italia: Donnarumma epico, Chiellini mostruoso. Mancio, grazie!

Donnarumma trascina l’Italia: numeri da top assoluto

Italia campione, super Donnarumma | Eroe e rimpianto per Milan e Juve
Donnarumma © Getty Images

Ieri c’era bisogno di lui e il portiere ha risposto presente. Shaw l’ha battuto sul suo palo, ma ai rigori Donnarumma è risultato un muro invalicabile per gli inglesi. Intuizioni, parate, avversari ipnotizzati e quell’intervento su Bukayo Saka che ha fatto esplodere di gioia un intero popolo. Il portiere diventa MVP di Euro 2020 e ruba la scena dopo una competizione mostruosa. Ieri ha giocato la sua 33esima partita in Nazionale e ha già una consapevolezza da veterano. In 7 partite a Euro 2020 ha tenuto per ben tre volte la porta inviolata e subito 4 gol in totale nei tempi regolamentari. E ovviamente i rigori: Spagna e Inghilterra KO nelle partite più importanti. Donnarumma si conferma decisivo e non era affatto scontato: l’Italia si gode il suo trionfo.