Calciomercato Juventus, nuova panchina per Pirlo | Annuncio del Presidente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:49

Il presidente dell’Udinese, Franco Soldati, ha dichiarato: “Pirlo mi farebbe piacere e darebbe un taglio internazionale”. Annuncio su De Paul

È stata una giornata campale per la carriera di Andrea Pirlo: la sua prima stagione da allenatore si è conclusa con l’esonero, nonostante i toni amichevoli all’interno del comunicato emanato dalla Juventus. Il tecnico bresciano ha contribuito ad aumentare la bacheca bianconera con una Coppa Italia ed una Supercoppa italiana, ma ha pagato dazio in Champions League e soprattutto in campionato. La sua Juventus, di fatto, non è mai stata in corsa per lo scudetto ed il quarto posto è arrivato solamente all’ultima giornata. Il club piemontese, quindi, ha deciso di (ri)affidare la panchina a Massimiliano Allegri.

LEGGI ANCHE >>>CM.IT | Calciomercato Juventus, Allegri ha firmato: i dettagli del contratto

Nel frattempo, però, Andrea Pirlo potrebbe comunque avere un futuro in Serie A. Oltre al Sassuolo, club a cui è associato in queste ore, il Presidente dell’Udinese non ha chiuso la porta ad un suo eventuale approdo. Roberto Soldati, intervenuto ai microfoni di ‘Radio Punto Nuovo’, ha rivelato: “Pirlo ad Udine? Sicuramente farebbe piacere, darebbe un taglio internazionale alle squadre a cui è accostato, non solo all’Udinese”. Il presidente, poi, ha commentato anche gli altri cambiamenti in panchina ed ha parlato del futuro di De Paul. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

Calciomercato, Soldati (Pres. Udinese): “Pirlo farebbe piacere. De Paul potrebbe restare”

Il Presidente dell’Udinese ha commentato a ‘Radio Punto Nuovo’ anche il futuro del pezzo più pregiato dei friulani: Rodrigo De Paul. Sul centrocampista argentino, infatti, ci sarebbe l’interesse di tutte le principali squadre italiane: comprese Juventus, Milan, Napoli Inter. Roberto Soldati, però, ha spiazzato tutti: “Non mi meraviglierei se decidesse di restare a Udine e di ripercorrere le orme di Antonio Di Natale, anche perché l’anno prossimo l’idea del patron Pozzo è quella di creare una squadra più competitiva. Però capirei se decidesse di andare in un top club”. E riguardo al suo valore di mercato: “Penso che possa valere più dei 33,5 milioni di euro indicati dal sito BeSoccer”.

LEGGI ANCHE >>>CM.IT | Calciomercato, Inzaghi-Inter: cifre e dettagli del blitz nerazzurro

Infine, il presidente dell’Udinese ha commentato anche le voci riguardanti l’approdo sempre più probabile di Spalletti sulla panchina del Napoli: “A Udine ha fatto un lavoro eccezionale, portando per la prima volta nella storia l’Udinese in Champions League. Sa gestire perfettamente lo spogliatoio e, in Italia, solo Allegri e Conte hanno avuto una carriera simile alla sua”. Riguardo al destino di Gotti, poi, ha chiuso: “Verrà presa la decisione migliore per l’Udinese”.