Raiola no-stop: dopo Barcellona vola a Madrid insieme al padre di Haaland

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:33
haaland borussia dortmund juventus
Haaland © Getty Images

Mino Raiola scatenato su Haaland: l’agente del norvegese sta ‘girando’ per la Spagna insieme al padre del bomber del Dortmund

Sono ore caldissime sul fronte Haaland. Il futuro del classe 2000 è sempre più nebuloso, anche se Mino Raiola ha tutta l’intenzione di portarlo via da Dortmund il prima possibile. Nei giorni scorsi l’agente del bomber norvegese ha lasciato chiaramente intendere di essersi pentito di non averlo portato subito in un top club del livello di Barcellona e Real Madrid. Al tempo stesso, però, c’è la volontà del Borussia che ha già fatto sapere ufficialmente di voler trattenere il suo gioiello. Di certo Mino Raiola tutto sta facendo tranne che lavorare per la permanenza di Haaland in Bundesliga.

Calciomercato Juventus Raiola Depay Haaland Barcellona
Mino Raiola (Getty Images)

Raiola e il tour per la Spagna: con il padre di Haaland incontra Barcellona e Real Madrid

Una dimostrazione lampante ne è il tour spagnolo organizzato dal super agente in compagnia del padre del centravanti classe 2000 che sta infrangendo ogni record. Questa mattina è stato avvistato a Barcellona, verosimilmente per incontrare il club blaugrana. Non ‘sazio’, però, nel pomeriggio il procuratore e Alf-Inge sono volati anche a Madrid per incontrare il Real, come testimoniano le immagini diffuse da ‘El Chiringuito’. Al momento sembrano queste due le principali pretendenti per Haaland, con buona pace della Juventus – che pure resta vigile e interessata – mentre il Bayern si è tirato fuori.

In corsa anche il Manchester City di Guardiola e ovviamente il Manchester United di Solskjaer, con cui i contatti sono sempre stati frequenti. Le cifre sono di quelle importanti, soprattutto considerando che il prossimo anno entrerà in vigore la clausola da 75 milioni di euro, quasi una ‘sciocchezza’ in confronto ai numeri e alle prospettive del calciatore. Per questo ora si parla di 150 o addirittura 180 milioni di euro per il suo cartellino, più un ingaggio astronomico che in Inghilterra quantificano addirittura in 33 milioni per 5 anni. Di certo anche in caso di permanenza a Dortmund, in vista del prossimo anno e della clausola, molto per non dire tutto si giocherà sull’accordo con il calciatore e ovviamente con il suo agente.