Milan da Champions | Erede Ibra e grana Donnarumma: le mosse sul mercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:16
Calciomercato Milan Ibrahimovic
Ibrahimovic e Pogba (Getty Images)

Milan fuori dall’Europa League, adesso è caccia alla Champions in campionato. Le strategie di Maldini per il prossimo calciomercato estivo

Anche il Milan saluta l’Europa. L’Italia e la Serie A restano soltanto con la Roma nei quarti delle competizioni europee. Niente da fare per i ‘Diavoli’ di Stefano Pioli di fronte al Manchester United, nonostante due partire coraggiose e alla pari con i ben più quotati avversari. L’ingresso in campo di Pogba nel secondo tempo ha fatto la differenza, con un possibile ritorno del francese alla Juventus che ha riacceso la fantasia dei tifosi della ‘Vecchia Signora’. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube.

E’ bastato il guizzo del centrocampista campione del mondo a permettere agli inglesi di staccare il pass per il prossimo turno di Europa League, con Ibrahimovic vicino nel finale alla rete che avrebbe portato le due squadre ai supplementari. Milan eliminato agli ottavi e che adesso potrà concentrarsi sul campionato per blindare il piazzamento in Champions League, fondamentale per le dinamiche anche di mercato della dirigenza milanista per la prossima stagione. Dal rinnovo di Donnarumma al futuro di Ibrahimovic, passando per l’erede dello svedese in attacco con Belotti in pole: le strategie del Milan sul calciomercato per la sessione estiva. 

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Calciomercato Roma, non solo Juve e Milan: le ultime su Danilo

Milan, rinnovi spinosi: gli scenari su Donnarumma e Calhanoglu

Milan-Napoli, si scatena la polemica contro Donnarumma | "Mi fa pena"
Gianluigi Donnarumma © Getty Images

Con i cugini dell’Inter distanti 9 punti in classifica, sembra destinato a sfumare il sogno scudetto del Milan. Adesso l’obiettivo principale della squadra di Pioli è il consolidamento di un posto tra le prime quattro in classica e la qualificazione alla prossima Champions. Traguardo vitale per le ambizioni e la crescita del club, oltre che sbocco economico fondamentale per le casse rossonere per operare sul mercato e rinforzare la rosa a disposizione di Pioli. In primis però Maldini e Massara dovranno sbrogliare la matassa sui rinnovi d Donnarumma e Calhanoglu. Due trattative spinose, ancora senza lieto fine. Per il fantasista turco la dirigenza di Via Aldo Rossi aspetta una risposta dopo gli incontri andati in scene con l’agente e lo stesso giocatore nelle scorse settimane, con l’ex Bayer Leverkusen che ha un’offerta di 4 milioni euro più bonus sul tavolo. 

Forse ancora più delicata è anche la negoziazione per il prolungamento di Gigio Donnarumma, dove permane una differenza marcata tra le richieste del suo agente Raiola (10 milioni più bonus) e la proposta del Milan (circa 8, bonus compresi). Il giovane portiere della Nazionale ha più volte mostrato il desiderio di legarsi al Milan, anche se ancora serviranno diversi step per avvicinarsi alla possibile fumata bianca. Pazienza e diplomazia per arrivare ad un’intesa con Raiola, al quale non mancano in giro per l’Europa delle offerte pesanti per il suo protetto. Dal PSG al Real Madrid, senza dimenticare l’occhio vigile della Juventus. Il Milan però non ha nessuna intenzione di perdere il suo gioiello più pregiato e cercherà in tutti i modi di non privarsi (sarebbe un delitto) di Donnarumma a parametro zero.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Juventus, Milan e Napoli: arrivare a Nuno Mendes è impossibile! Ecco perché

Calciomercato Milan, Ibrahimovic non basta: Belotti o Vlahovic per la Champions

Milan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic © Getty Images

Ma non solo Donnarumma e Calhanoglu. A tenere banco è inevitabilmente anche il destino di Zlatan Ibrahimovic, anche lui in scadenza il prossimo 30 giugno. C’è la sensazione che le parti vogliano prolungare almeno di un’altra stagione il matrimonio a Milanello, anche se Ibra nel post gara di ieri sera ha dribblato da par suo l’argomento: “Per il prossimo anno non posso dire nulla, al momento siamo qua”, ha chiosato il fuoriclasse svedese, convocato nuovamente dalla sua Nazionale. Indipendentemente dal futuro di Ibrahimovic, Maldini e Massara sono comunque a caccia di un centravanti più giovane per affiancare l’ex Inter e Juventus e iniziare così a preparare il terreno per raccoglierne il testimone. 

Il preferito del Dt Maldini sarebbe al momento Belotti, alle prese con le trattative per il rinnovo con il Torino. L’assist per il ‘Diavolo’ potrebbe arrivare dal mancato accordo tra il bomber e il club di Cairo: l’attuale scadenza, fissata al 2022, farebbe inevitabilmente abbassare la valutazione del giocatore sotto i 30 milioni di euro. Un altro profilo che stuzzica gli uomini mercato rossoneri è Vlahovic, esploso nel campionato in corso con la maglia della Fiorentina. Qui però servirebbe una cifra superiore rispetto a Belotti, considerando che il serbo è in ascesa e la sua valutazione sta lievitando. Il club viola, al momento, non si siederebbe a trattare per meno di 40 milioni. 

Con Raiola, passando al reparto difensivo, ci sarà da discutere anche il futuro di capitan Romagnoli. Il Milan vuole puntare su Tomori e sta lavorando per il riscatto (intorno ai 30 milioni) del giovane centrale dal Chelsea, mentre resta in orbita rossonera Simakan dello Strasburgo. In mediana Maldini ha blindato Kessie, finito nei radar delle big europei vista l’ottima stagione fin qui dell’ivoriano. La dirigenza lavora sul rinnovo con adeguamento dell’ex Atalanta e continuando sulla linea giovane guarda interesse a Svanberg del Bologna. Van de Beek, che sta deludendo al Manchester United, rimane al momento solo una suggestione. Così come Icardi per il reparto offensivo: l’argentino ha la fiducia di Pochettino al PSG e piace sempre anche alla Juve. Le manovre sul mercato sono già iniziate in Via Aldo Rossi: con la Champions nel mirino, Maldini è pronto a disegnare il nuovo Milan di Pioli. 

La maglia di Ibrahimovic stagione 2020/2021

Prezzo Di Listino:
25,80 €
Nuova Da:
25,80 € In Stock
acquista ora