Crotone-Juventus, Pirlo: “Squadra giovane, abbiamo bisogno di sbagliare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:33
Juventus Pirlo
Andrea Pirlo (Getty Images)

Andrea Pirlo ha commentato il pareggio della Juventus a Crotone: “Abbiamo bisogno di tempo per allenarci tutti insieme”

La Juventus non è riuscita ad andare oltre al pareggio contro il Crotone: una partita incolore per i bianconeri, che hanno mostrato ancora poche luci e molte ombre. Il cantiere del club torinese è ancora aperto, ma le avversarie per lo scudetto corrono a passi spediti. Andrea Pirlo ha commentato la partita ai microfoni di ‘Dazn’.

COSA NON HA FUNZIONATO- “Putroppo nelle ultime due partite siamo rimasti in dieci per nostre leggerezze ed episodi. Siamo una squadra giovane che ha bisogno di lavorare e con la pausa per le nazionali abbiamo avuto modo di lavorare poco. I ragazzi hanno bisogno anche di sbagliare purtroppo e capita che qualche leggerezza possa accadere. Abbiamo provato pochissimo ieri, con un allenamento veloce tutti insieme e abbiamo provato a trovare soluzioni in verticale. Con giocatori bravi ad attaccare la profondità come Chiesa e Morata, l’obiettivo era cercare gente tra le linee e poi trovare direttamente la profondità ed infatti il gol è nato da una situazione del genere. Abbiamo sbagliato delle scelte sui tempi del pressing, ma abbiamo bisogno di tempo e di lavorare tutti insieme almeno per un po’.

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI

KULUSEVSKI- “Abbiamo delle posizioni da ricercare durante la partita, lui deve essere bravo a cercarle. Può stare centrale, al centrosinistra o stare largo. Lo ha fatto bene con Chiesa, trovando la sua mattonella”.

MORATA- “È stato uno dei 5 che è stato con noi a lavorare in questi giorni, ed infatti erano quelli che stavano meglio”.

SCUDETTO- “Ci sono tante squadre attrezzate per il titolo, sarà dura e bisognerà lottare fino alla fine. Bisogna iniziare a fare punti e noi ne stiamo perdendo qualcuno per strada”.

ARTHUR- “Ha caratteristiche da calcio spagnolo, gioca corto e non è abituato a guardare davanti. Inoltre fa troppi tocchi e tiene troppo il pallone, ma sta lavorando bene”.

DYBALA E CRISTIANO RONALDO- “Dybala non era in condizione a causa di un virus intestinale, mentre Ronaldo è a casa e sta bene”.

Inoltre a ‘Sky’, Pirlo ha commentato anche l’espulsione di Chiesa: “Se non si può andare neanche più a contrasto con il piede a terra è difficile”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

PAGELLE E TABELLINO DI CROTONE-JUVENTUS: decisivo Simy, Chiesa esordio amaro

Crotone-Juventus, rammarico Stroppa: “Abbiamo avuto paura di vincere”

Inter-Milan, ‘Leone’ Ibrahimovic: “Gol per il tifoso che mi cantava contro”