Napoli, ecco il bomber per Conte: lascia i bianconeri

Prende sempre più forma il Napoli di Antonio Conte: un’altra ‘richiesta’ del tecnico leccese

Non c’è ancora l’accordo totale e di conseguenza l’ufficialità, ma il Napoli targato Antonio Conte sembra prendere già forma.

Napoli su Lucca
Antonio Conte (LaPresse) – Calciomercato.it

Non c’è ancora l’ufficialità, ma salvo clamorose sorprese sarà Antonio Conte il nuovo allenatore del Napoli. E infatti, oltre a definire gli ultimi dettagli con il tecnico salentino, il club azzurro lavora anche sul fronte mercato, per cercare di accontentare il tecnico leccese in vista della prossima stagione. In particolar modo, si tratta col Torino di Urbano Cairo per il difensore Alessandro Buongiorno, individuato da Conte come innesto perfetto per la difesa azzurra, ma non solo.

Il direttore sportivo Manna è in stretto contatto con l’entourage del giocatore che ha molti estimatori in Italia e in Europa e che in estate volerà in Germania per prendere parte alla spedizione europea guidata da Luciano Spalletti. Ma oltre a un difensore di grande affidabilità, il Napoli avrà bisogno di rinforzare anche il reparto avanzato, anche alla luce della quasi scontata partenza di Victor Osimhen.

Calciomercato Napoli, nuova idea per l’attacco di Conte

Uno dei primi obiettivi per l’attacco resta Artem Dovbyk, centravanti ucraino in forza al Girona, 26 anni e rivelazione del campionato spagnolo con 24 reti realizzate. Costa 40 milioni di euro, o almeno questo è il valore della clausola rescissoria.

Il bomber ucraino piace anche all’Atletico Madrid, ma la presenza di Antonio Conte potrebbe favorire gli azzurri. Altro gigante che piace al tecnico salentino è il messicano Santiago Gimenez del Feyenoord, 23 gol messi a segno nell’ultima stagione in Eredivisie. Ma il Napoli potrebbe pescare anche in Italia: come riportato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, infatti, l’ultima idea per l’attacco azzurro è rappresentata da Lorenzo Lucca, classe 2000 autore di 9 gol e 4 assist con l’Udinese: di proprietà del Pisa, verrà riscattato dai friulani per 8 milioni di euro. Sullo sfondo c’è sempre Mateo Retegui del Genoa.

Impostazioni privacy