Pioli, addio Milan e futuro deciso: il tradimento è servito

Deciso il futuro di Stefano Pioli. Il tecnico è pronto a lasciare il Milan per trasferirsi in una squadra rivale

La ventiquattresima giornata di campionato è stata caratterizzata da due scontri diretti: Roma-Inter e Milan-Napoli. La sfida di San Siro ha visto il successo dei rossoneri per uno a zero grazie al gol, nel primo tempo, di Theo Hernandez. Vittoria importante perché permette a Giroud e compagni di consolidare la terza posizione in campionato.

Pioli Milan
Pioli Milan (Ansafoto) – calciomercato.it

 

Sette vittorie e due pareggi nelle ultime nove partite per il Milan di Pioli: rendimento decisamente positivo considerando una serie di infortunati, nel reparto difensivo (contro il Napoli si è fatto male anche Calabria), difficile da gestire. Il lavoro del tecnico è sicuramente positivo e l’obiettivo, da qui a fine stagione, è quello di regalarsi una grande soddisfazione in Europa League.

Il contratto del tecnico rossonero scade nel 2025 ma potrebbero esserci delle novità già nel corso della prossima sessione estiva di mercato. Sul futuro di Pioli ha voluto dire la sua Carlo Pellegatti. Il giornalista di Mediaset, intervenuto ai microfoni di TvPlay, si è espresso in questi termini: “Difficile possa rimanere al Milan, credo andrà via. Se vince l’Europa League e resta, al primo infortunato si riparte con la solita storia” queste le parole di Pellegatti nei confronti di un tecnico che, molto probabilmente, è stato criticato più del dovuto all’interno di una stagione dove l’Inter, in ottica primo posto, sta disputando un campionato a parte.

Si parla della possibilità di vedere Conte sulla panchina del Milan: il tecnico, nella prossima stagione, è pronto a rimettersi in gioco e sarà sicuramente uno dei tecnici protagonisti in estate.

Pioli al Napoli: “Sarebbe perfetto”

Carlo Pellegatti ha poi rivelato in quale squadra vedrebbe bene il tecnico rossonero: “Pioli sarebbe perfetto per una piazza come il Napoli. Uno come lui saprebbe trattare bene con De Laurentiis”. E’ stata, fino a questo momento, una stagione complessa in casa partenopea: squadra mai in corsa per lo scudetto, eliminata in Coppa Italia dal Frosinone e con il doppio confronto con il Barcellona all’orizzonte.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (Ansafoto) – calciomercato.It

 

Nel corso della stagione è arrivato l’esonero di Garcia con l’arrivo di Mazzarri ma la società, molto probabilmente, metterà in atto una mini rivoluzione a partire dalla guida tecnica. Al momento non sembrano ancora esserci idee ben precise. Pellegatti ha fatto il nome di Pioli e, visto quanto fatto al Milan con uno scudetto e una semifinale di Champions conquistata, potrebbe anche essere l’ideale come per iniziare un nuovo ciclo sulla panchina partenopea.

Impostazioni privacy