Lautaro-Inter, c’è la firma sotto l’albero: adesso vale 150 milioni

Sempre più vicino il rinnovo contrattuale di Lautaro Martinez: l’Inter blinda il capitano e bomber argentino 

C’è un regalo sotto l’albero per Lautaro Martinez. Il ‘Toro’ trascina l’Inter a suon di gol e prestazioni, con il club di Zhang pronto a blindare oltre il 2026 il proprio capitano.

Inter, rinnovo Lautaro Martinez
Lautaro Martinez (LaPresse) – Calciomercato.it

La trattativa tra la dirigenza di Viale della Liberazione e l’entourage dell’attaccante viaggia a gonfie vele da diverse settimane e presto l’argentino campione del mondo metterà nero su bianco al nuovo accordo con la società nerazzurra. Il procuratore Alejandro Camaño aveva aperto al prolungamento del suo assistito e di recente anche l’Ad interista Beppe Marotta si era mostrato ottimista sulla fumata bianca per la firma di Lautaro Martinez. Il nuovo contratto è praticamente pronto: prolungamento biennale fino al giugno 2028, da sistemare soltanto gli ultimi dettagli prima dell’ufficialità.

Calciomercato Inter, fumata bianca per il rinnovo di Lautaro Martinez

La firma materiale di Lautaro Martinez è attesa dopo le feste natalizie, a cavallo tra fine anno e l’inizio del 2024.

Juventus-Inter, gesto Lautaro
Lautaro Martinez, classe ’97 (LaPresse) – Calciomercato.it

Il nazionale albiceleste andrà a percepire inoltre un ingaggio più alto rispetto ai 6 milioni di euro netti che guadagna attualmente. Il bomber di Bahia Blanca avrà uno stipendio che andrà a toccare gli 8 milioni a stagione tra parte fissa e bonus individuali e di squadra. Lautaro ha rispedito al mittente in estate le ricchissime offerte dall’Arabia Saudita e in diverse occasioni è stato tentato anche dalle big d’Europa. L’argentino ha dimostrato grande spirito di appartenenza alla causa, calandosi senza lesinare energie nel ruolo di capitano dell’Inter in campo e nello spogliatoio. Lautaro Martinez è a tutti gli effetti il leader della compagine di Simone Inzaghi e punta dritto verso la seconda stella, obiettivo dichiarato del presidente Zhang e della dirigenza di Viale della Liberazione.

Il ‘Toro’ classe ’97 (che in stagione tra campionato e Champions League ha già realizzato 15 gol) si lega così a doppio filo al club meneghino e nel 2028, data di scadenza del nuovo contratto, avrà maturato dieci anni con la casacca nerazzurra. Una bandiera a tutti gli effetti e un legame cementato nel tempo che solo un assegno folle, da 150 milioni di euro, potrebbe rompere.

Impostazioni privacy