Chiesa a zero, il piano ‘diabolico’ che travolge la Juventus

La distanza col club bianconero per il rinnovo apre a uno scenario clamoroso, l’addio a titolo gratuito del figlio d’arte. La big europea pregusterebbe il colpo

C’è ancora distanza per il rinnovo di Federico Chiesa, così in Spagna aprono a uno scenario che ha del clamoroso. Il top club lo prende a costo zero, esattamente tra diciotto mesi quando scadrà l’attuale contratto con la Juventus da circa 5 milioni netti a stagione.

Chiesa-Real a zero
Federico Chiesa (LaPresse) – calciomercato.it

Ramadani vuole un aumento di stipendio a 7 milioni l’anno, insomma un riconoscimento importante per il figlio d’arte che è a tutti gli effetti il calciatore più rappresentativo – con tutti i suoi limiti – della squadra di Allegri che col brodino di ieri ha mantenuto invariato il distacco dalla capolista Inter.

Il Chiesa della Juve, eccezion fatta per l’inizio di stagione, non è all’altezza di quello della Nazionale. Per motivi tattici? Può darsi, visto che con Spalletti è tornato a fare l’esterno puro in un 4-3-3 mentre con Allegri è chiamato ad agire più centralmente, da seconda punta. Giuntoli ha provato a cederlo l’estate scorsa, non trovando però acquirenti.

Adesso il Football director è invece in trattativa col suo entourage per prolungare il contratto che termina nel 2025. Ma l’ostacolo economico, ovvero la richiesta di 7 milioni, mantiene aperto ogni tipo di discorso. Incluso quello del divorzio anticipato, a giugno, onde evitare di perderlo gratis fra un anno e mezzo. Proprio gratis, stando alle indiscrezioni di ‘ElNacional’, punta a prenderlo Florentino Perez, ovvero il Real Madrid.

Calciomercato Juve, Perez punta Chiesa: a zero nel 2025

In vista di giugno prossimo e, giugno 2025, le ‘Merengues’ hanno il mirino puntato sui big prendibili senza tirare fuori un euro per il cartellino. Si parte dal più illustre, Kylian Mbappe, priorità assoluta del numero uno madridista.

Chiesa-Real a zero
Chiesa in azione nel derby d’Italia (LaPresse) – calciomercato.it

Si passa poi a Zaire-Emery, anche lui del Paris Saint-Germain ma in scadenza nel 2025 proprio come Chiesa. Entrambi potrebbero vestire la camiseta del Real, sottolinea la medesima fonte ispanica, a condizione che non prolunghino i rispettivi accordi. Sulla lista dei capolisti della Liga figurano pure Cherki del Lione, Jonathan David del Lille che tanto piace sia al Milan che alla stessa Juventus, e Kimmich del Bayern.

Impostazioni privacy