Olivera inguaia il Napoli: ora è corsa contro il tempo (e il regolamento)

Mathias Olivera va KO in Atalanta-Napoli e ora per il club è una corsa contro il tempo: lo dice il regolamento. 

L’infortunio di Mario Rui non aveva agitato la dirigenza azzurra. Nessuno dello staff era troppo preoccupato, pur conscio della coperta corta in difesa in caso di assenza improvvisa di Mathias Olivera. Ma l’infortunio accusato in Atalanta-Napoli mette in apprensione il nuovo allenatore azzurro.

Walter Mazzarri
Walter Mazzarri, allenatore del Napoli (ANSA) Calciomercato.it

Mazzarri ha dichiarato che teme possa essere un infortunio dal recupero lungo. La vera paura è che Olivera possa essersi lesionato il crociato. Insomma, si tratterrebbe di uno stop di diversi mesi. E considerando che Mario Rui tornerà tra circa un mesetto, il Napoli al momento non ha terzini sinistri a disposizione, con ancora Real Madrid, Inter e Juventus da affrontare. Una dietro l’altra.

Le soluzioni sono molteplici, interne ed esterne alla squadra. Per quest’ultima opzione, però, c’è da essere rapidi. Lo dice il regolamento.

Napoli, tre terzini svincolati e una soluzione in casa

Se Walter Mazzarri e i dirigenti azzurri decidessero di stringere i denti e aspettare il rientro di Mario Rui e Olivera, allora il nuovo terzino sinistro potrà essere Natan. Juan Jesus contro l’Atalanta non ha dimostrato particolare affidabilità sulla corsia mancina.

Alessandro Zanoli infortunio Olivera
Alessandro Zanoli, terzino del Napoli (LaPresse) Calciomercato.it

Da non sottovalutare l’ipotesi di adattare Di Lorenzo a sinistra e utilizzare Zanoli nel suo ruolo a destra. Per il prodotto del vivaio azzurro sarebbe una promozione gradita, visto che Garcia l’ha mantenuto in rosa al termine dell’estate. Ma il campo per l’ex Samp è un miraggio. Appena 30 minuti in due presenze in campionato da quando è cominciata la nuova stagione.

Attenzione alle soluzioni esterne: gli svincolati. Ci sono diversi terzini interessanti che potrebbero fa comodo a mister Mazzarri. In particolare Danny Rose, ex terzino del Tottenham e attualmente in cerca di una squadra. Molto altalenante, non di primissimo pelo, ma forse una risorsa affidabile in questo momento di esigenza. Dalla Germania spuntano anche Schulz, seguito in passato dal Napoli, e Plattenhardt. Quest’ultimo è ex Hertha Berlino ed è molto abile nei calci piazzati. Tutti e tre i calciatori citati sono over 30. D’altronde, già nel 2013 il club azzurro dovette intervenire di fretta e furia a novembre a causa di numerosi infortuni in difesa. Sotto la guida tecnica di Benitez arrivò l’esperto Réveillère, già 34enne.

C’è fretta per tesserare uno svincolato: lo dice il regolamento

Al di là dell’esigenza tecnico-tattica, il Napoli dovrebbe sbrigarsi ad acquistare un eventuale giocatore svincolato. Infatti, per tesserare calciatori liberi da vincoli contrattuali c’è una scadenza da rispettare.

limite tesseramento svincolati
Limite per tesserare svincolati in Serie A (LaPresse) Calciomercatolit

Secondo il regolamento, i club di Serie A potranno tesserare svincolati fino al 13 dicembre 2023 fino alle ore 20:00. Dopo tale termine, sarà impossibile intervenire sul mercato e bisognerà aspettare solo l’inizio della sessione invernale, che comincerà qualche settimana più tardi.

Impostazioni privacy