Juve-Inter, ma chi la decide? Il tabu di Vlahovic, Chiesa, Lautaro e Calhanoglu

Juve-Inter si avvicina, ma chi deciderà il big match? Un clamoroso tabu accomuna Vlahovic, Chiesa, Lautaro Martinez e Calhanoglu: ecco di cosa si tratta

E’ trepidante l’attesa intorno alla super sfida tra Juventus e Inter in programma tra soli due giorni. Domenica sera si sfideranno le prime due di Serie A, ma non è detto che lo spettacolo sarà assicurato. Seppur in campo scenderanno alcuni tra i calciatori migliori del nostro campionato, molti di questi condividono un particolare tabu.

Juve-Inter il dato incredibile
Il tabu di Juve-Inter (Calciomercato.it)

Una sorta di maledizione che rende sempre più probabile un pareggio tra le due squadre. Un risultato che farebbe senz’altro comodo a Simone Inzaghi, che manterrebbe i due punti di vantaggio sull’inseguitrice, restando in vetta alla classifica dopo una trasferta estremamente ostica.

Dall’altra parte, Max Allegri non vorrà regalare nulla ad un avversario che, almeno sulla carta, risulta più forte e completo. I bianconeri sono secondi con merito e grazie ad un’attentissima fase difensiva, la vera arma in più del tecnico toscano in questo avvio di stagione.

Juve-Inter, da Lautaro e Vlahovic a Chiesa e Calhanoglu: chi segna nel derby d’Italia?

Difese arcigne, le migliori della Serie A, ma polveri fin troppo bagnate? E’ proprio questo il grande rischio di domenica sera, per un derby d’Italia che verrà guardato in tutto il mondo. L’intrattenimento potrebbe risentirne ed il motivo è legato ad uno storico estremamente negativo per i 4 giocatori di punta delle due squadre.

Lautaro Martinez sconsolato
Lautaro Martinez con Inzaghi (LaPresse) – Calciomercato.it

Si parte dai padroni di casa e lo si fa con Dusan Vlahovic. Il serbo potrebbe addirittura partire dalla panchina a discapito di Kean, avendo a disposizione ancora meno minuti per incidere. Questo non gli impedirà di provarci almeno, per cercare di andare contro tendenza con il suo passato.

Dusan infatti, ha affrontato l’Inter per ben 11 volte in carriera, risultando la squadra più sfidata per lui, ma lo score è impietoso con appena 2 gol segnati e ben 8 sconfitte maturate. Un dato che non aiuta certamente l’attaccante, che vive uno dei suoi momenti peggiori in carriera.

Dopo le recenti prestazioni in Nazionale l’occhio cadrà senza ombra di dubbio su Federico Chiesa, ma anche per lui il nerazzurro non porta bene. Il figlio d’arte, infatti, ha sfidato l’Inter ben 17 volte in carriera, ottenendo addirittura 7 pareggi e 6 sconfitte e segnando appena 1 gol, facendolo risultare il peggior dato tra numero di partite e rendimento effettivo.

La musica, però non cambia se ribaltiamo la situazione. Il capocannoniere di questo campionato e leader assoluto Lautaro Martinez presenta uno score pessimo contro la Juventus. In 16 partite giocate (squadra più affrontata in carriera), ha perso per ben 7 volte e ha lasciato il segno solamente in 3 occasioni, peggio ha fatto solamente contro la Roma con 1 solo gol in 11 gare.

E Hakan Calhanoglu? Anche il centrocampista turco, cecchino sul dischetto soprattutto in questo campionato, non vanta numeri d’oro contro i bianconeri. Sono addirittura 19 le partite giocate con la Juve come avversario (anche per lui il club più affrontato in carriera), con ben 10 sconfitte registrate e 2 gol fatti.

La domanda allora sorge spontanea: chi deciderà Juve-Inter? Gli occhi sono puntati anche sui nomi non coinvolti in questo elenco, come Kean, Milik e ovviamente Thuram. Per il figlio d’arte sarà la sua prima sfida con quello che ha rappresentato il passato di suo padre, ma questo non gli impedirà di voler lasciare il segno.

Impostazioni privacy