Thuram o Arnautovic, dubbi risolti per Inzaghi: chi sarà il titolare con Lautaro

Thuram o Arnautovic, chi sarà la spalla di Lautaro Martinez? Un dato aiuta Inzaghi e risolve ogni dubbio: lo studio 

Marcus da una parte, Marko dall’altra. Due nomi simili, stesso ruolo, stessa maglia, ma caratteristiche diverse. Il destino dell’attacco dell’Inter è nelle mani, o per meglio dire nei piedi, di un figlio d’arte e di un figliol prodigo tornato in patria.

Marcus Thuram all'Inter
Marcus Thuram, attaccante dell’Inter (LaPresse) – Calciomercato.it

Ex Borussia Monchengladbach uno, ex Bologna l’altro, entrambi con tanta voglia di mettersi mostra alla corte di Simone Inzaghi, determinato a vincere uno Scudetto che manca dal 2021 dopo le vittorie di Milan e Napoli.

Un attacco quasi completamente rinnovato dopo gli addii di Lukaku e Dzeko e con un Correa sulla via d’uscita, in attesa di un’offerta concreta da parte del Torino. Solo un volto è rimasto lo stesso, con piena fiducia e la fascia da capitano al braccio: Lautaro Martinez. Ma chi sarà il compagno dell’argentino?

Inter, chi affianca Lautaro? I dati su Arnautovic e Thuram

Nella prima giornata di campionato, contro il Monza a San Siro, Simone Inzaghi ha schierato Thuram dal primo minuto, al debutto assoluto in Serie A. Per il 26enne italo-francese quasi 70 minuti in campo per trovare la forma migliore e imparare a conoscere i movimenti del compagno di reparto.

Arnautovic all'Inter
Arnautovic, centravanti dell’Inter (LaPresse) – Calciomercato.it

A circa 20 minuti dalla fine è quindi entrato Arnautovic, che ha subito messo a referto un assist per il “Toro”, allargandosi sulla sinistra e servendo un cross da appoggiare solamente in rete. Una giocata che fornisce le prime indicazioni di un certo tipo, utili a capire chi sarà la vera spalla del neo capitano nerazzurro.

Thuram o Arnautovic? I numeri parlano chiaro

Per comprendere al meglio chi sarà il titolare dell’Inter è necessario fare una distinzione tra i due centravanti sopracitati. Da una parte c’è Thuram, un attaccante di gamba, un finalizzatore che predilige gli ampi spazi e che nella scorsa stagione ha chiuso con il doppio degli xG per 90 minuti rispetto all’austriaco.

Dall’altra un centravanti di 1.90, perfetto per aprire spazi, utile nel creare gioco per Lautaro e che conosce già bene le difese della Serie A. Lo scorso anno il Bologna di Thiago Motta ha totalizzato 43.8 xG (gol attesi), mentre l’Inter 68.0 e questo induce a pensare che possa giovarne anche Arnautovic, autore di 10 gol anche a causa di un lungo infortunio.

Ma quindi, chi sarà il compagno perfetto per giocare titolare al fianco di Inzaghi? La nostra conclusione è che entrambi gli attaccanti saranno utilissimi all’Inter, ma in partite diverse. Thuram ci sembra più adatto nelle partite contro difese meno chiuse, con squadre votate all’attacco e che ti lasciano più campo, scenario ricorrente nei big match di campionato o in Champions League.

Arnautovic, invece, potrebbe essere la punta perfetta contro quelle squadre più abbottonate, che concedono poche occasioni a partita e che tenteranno un raddoppio costante su Lautaro Martinez. Una manovra offensiva chiusa in pochi metri, dove bisognerà fare a spallate per riuscire a sfondare il muro avversario.

Thuram, quindi, ci sembra l’attaccante che sulla carta potrà avere più gol in canna rispetto ad Arnautovic, a nostro avviso molto più utile in chiave assist come il primo Lautaro Martinez per Lukaku. Insomma, due soluzioni valide a seconda delle gare e che potrebbero portare Inzaghi sul tetto della Serie A.

Impostazioni privacy