De Sanctis: “Vi racconto la verità su Dia”. Costil: “Mi hanno scambiato per un rossonero”

Conferenza stampa, dal ritiro di Fiuggi, del direttore sportivo della Salernitana, Morgan De Sanctis, con il portiere Costil

Calma e pazienza: come raccontato anche dal direttore sportivo De Sanctis, la Salernitana oggi non cambia linea sul calciomercato. “Non abbiamo fretta – spiega dal ritiro di Fiuggi-, nessuna quindi particolare frenesia o ansia in questo momento. Abbiamo 4-5 operazioni aperte in entrata e per alcuni giocatori siamo a buon punto”.

De Sanctis spiega la verità sulla Salernitana
De Sanctis (Calciomercato.It)

Il canale con la Juve poi è sempre aperto: “Sapete di Miretti, mentre altri nomi non sono usciti. Per loro dobbiamo aspettare. Sono comunque fiducioso che con l’avvicinarsi della scadenza del calciomercato, alcuni interlocutori abbasseranno le loro richieste”. Poi una precisazione su Dia: “È un giocatore fortissimo. Abbiamo ricevuto tante telefonate da agenti e intermediari, ma nessuna proposta ufficiale”. La richiesta dei campani per il bomber, che non più condizionato da una clausola rescissoria, è di 40 milioni di euro. Di certo, la speranza del direttore sportivo è quella di trattenere almeno un’altra stagione il senegalese, molto richiesto pure in Premier League. Su Facundo Gonzalez, invece, la Salernitana aspetta un segnale dalla Juve per poterlo accogliere in prestito. Il difensore è uno storico pallino di De Sanctis, per questo il dirigente ci conta.

Sempre oggi è stato presentato il nuovo portiere dei campani, Benoit Costil: “Per me è un onore esser stato scelto da De Sanctis. Conosco bene la sua carriera e la sua storia. Anche due miei idoli come Buffon e Frey hanno giocato in Francia”. Poi sugli obiettivi: “Sousa mi ha parlato molto bene della città e dei tifosi. Voglio lavorare per fare un grande campionato e ottenere la salvezza”.

Impostazioni privacy