Patteggiamento Juve, parla Marotta: “Mi sembra evidente” | VIDEO CM.IT

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:51

L’amministratore delegato dell’Inter ha commentato la vicenda che ha coinvolto il suo vecchio club

Si è risolta con un’ammenda da oltre 700mila euro nei confronti della Juventus, l’udienza andata in scena questa mattina presso il Tribunale Federale Nazionale rispetto alla proposta di patteggiamento espressa dalla società bianconera in merito al filone che riguardava la manovra stipendi.

Marotta su patteggiamento Juventus
Beppe Marotta – Calciomercato.it

Un accordo voluto dalla dirigenza che mette fine alle vicende extra campo che hanno colpito la Juventus nell’ultima stagione. Peraltro, come spiegato quest’oggi dalla nostra redazione, con questa mossa il club bianconero potrebbe anche prevenire una possibile sanzione da parte dell’Uefa in merito alla partecipazione futura della squadra nell’ambito delle tre competizioni europee.

Del patteggiamento stabilito nella giornata odierna tra la Juventus e la Procura Federale guidata da Chinè ha parlato l’amministratore delegato dell’Inter, Beppe Marotta. L’ex dirigente bianconero ha cercato però di non entrare nel merito della vicenda: “Sentenza Juve? Non voglio addentrarmi perché mi pare che sia abbastanza chiaro ed evidente. Evidente quello che è stato definito oggi, quindi è una pagina che si chiude e andiamo avanti con molto ottimismo. Sentenza giusta? Non lo so”.

Inter in finale di Champions, Marotta sul ‘tifo’ di Galliani: “Verrà ad Istanbul”

Intervenuto a margine della presentazione del nuovo libro di Adriano Galliani presso il teatro Manzoni, Marotta si è poi proiettato alla finale di Champions League del prossimo 10 giugno.

Ad Istanbul, difatti, ci sarà anche Galliani, attuale amministratore delegato del Monza e per anni acerrimo rivale dei nerazzurri in qualità di dirigente e tifosissimo del Milan. In merito alla possibilità che – in via del tutto eccezionale – possa sostenere l’Inter nella finalissima con il Manchester City, Marotta ha espresso quello che è il suo auspicio sottolineando la profonda amicizia che da anni li tieni uniti.

Questa la chiosa del dirigente varesino sulla presenza di Galliani in Turchia nella gara decisiva di Champions League: “Galliani ‘tifa’ Inter a Istanbul? C’è un rapporto di consolidata amicizia e stima. Il fatto che venga a Istanbul mi riempie di orgoglio e mi fa piacere. Viceversa io ho tifato tante volte per lui in passato”.