Palladino dà un consiglio alla Juve: “Ha un futuro incredibile davanti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:28

Il Monza piega l’Empoli nell’anticipo dell’U-Power Stadium: le dichiarazioni in conferenza stampa di Palladino e Zanetti 

Torna ad esultare il Monza di Raffaele Palladino. I brianzoli ritornano a vincere in campionato dopo le due sconfitte consecutive con Milan e Salernitana, piegando per 2-1 l’Empoli grazie ai guizzi di Ciurria e Izzo.

Monza-Empoli, Palladino in conferenza stampa
Raffaele Palladino – Calciomercato.it

L’allenatore biancorosso applaude la prova dei suoi ragazzi intervenendo in conferenza stampa, soffermandosi anche sulle critiche arrivare in settimana: “E’ stata una grande vittoria, non so se meritata perché è stata una partita molto equilibrata. Abbiamo reagito da squadra sull’1-1, voglio elogiare soprattutto Caprari e Petagna per come si sono sacrificati. Erano arrivate un po’ di critiche, è stata la settimana più costruttiva, anche per me perché preferisco i momenti complicati. Solo così puoi crescere e migliorare“. Palladino svela un retroscena su Galliani e la sua fede: “Non l’ho ancora visto, forse oggi è andato a pregare al Duomo. E’ molto bella questa cosa e merita tutte le soddisfazioni che il Monza gli sta dando. Ha una passione impressionante”.

In tribuna all’U-Power Stadium, oltre all’uomo mercato dell’Inter Baccin, c’erano anche alcuni collaboratori del Ct Mancini: “Abbiamo tanti italiani che possono ambire alla Nazionale. Ho avuto il piacere di conoscere Mancini al corso di Coverciano e saprà sicuramente cosa fare. Ciurria è stata la sorpresa di questo campionato, ha stupito anche me e ogni giorno mi lascia qualcosa. Pessina è una conferma, un giocatore straordinario che può fare qualsiasi ruolo. Sensi può tornarci, mentre Izzo ha alzato il livello. Armando è fortissimo e umanamente è una grande persona. Siamo amici e lo conosco bene: merita queste soddisfazioni e il Monza se lo deve tenere stretto”. 

Monza-Empoli, Zanetti: “Baldanzi e Parisi? Il fuoriclasse adesso è Vicario”

Palladino prosegue parlando anche di Rovella, talento di proprietà della Juventus e ai box nelle ultime settimane per un infortunio alla caviglia. Il tecnico del Monza lancia un messaggio indiretto al club bianconero parlando del centrocampista classe 2001: “Mi ha stupito anche Rovella. Non lo conoscevo, ha un futuro incredibile davanti. Quello che però è migliorato di più è Di Gregorio – conclude – Sta facendo un lavoro incredibile, merito anche del nostro staff dei portieri”.

Monza-Empoli, Zanetti in conferenza stampa
Paolo Zanetti – Calciomercato.it

C’è delusione invece nelle parole di Paolo Zanetti, soddisfatto però della prestazione finita dalla sua squadra: “Il primo tempo è stato equilibrato, mentre nella ripresa abbiamo dominato contro una squadra forte. Nei dettagli, che fanno la differenza, loro sono stati più bravi e ci è mancata anche brillantezza in fase conclusiva. Il gol di Satriano è un segnale importante per il ragazzo ma anche per noi. Ha passato un periodo non facile, era frustato però non è mai stato egoista. E’ un premio: con il lavoro si viene fuori”. Infine sui gioielli dell’Empoli: “Se Baldanzi e Parisi sono da Nazionale? Mancini è attento sui giovani, noi siamo una realtà che per filosofia punta su questi talenti. Non so se siano già pronti ma saranno il futuro. Chi è sicuramente già pronto è Vicario, lui è un fuoriclasse”.