Masterclass Inter, “rovina” la Juve e fa fuori anche il Milan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:18

Inter, la mossa di mercato che rischia di complicare e non poco i piani di Milan e Juventus

Un rinnovo che ancora non arriva, anche se lo stesso presidente Zhang ha espresso grande fiducia. L’operazione Skriniar in casa Inter è partita da una decina di giorni, con il primo round che si è consumato con un contatto preliminare e le parti pronte a riaggiornarsi nelle prossime settimane. Sul piatto un ingaggio da 6 milioni di euro netti più bonus, come quello percepito da Lautaro Martinez e quasi quello percepito da Brozovic.

Inter, Psg pensa di mollare Skriniar e gettarsi su N'Dicka
Beppe Marotta © LaPresse

Skriniar però resta sempre nel mirino del Paris Saint-Germain. La società transalpina da tempo è sulle tracce del difensore slovacco, pronta a tentarlo con uno stipendio faraonico. Più volte anche lo stesso Galtier ha sottolineato l’interesse nei confronti del giocatore nerazzurro e la possibilità di acquistarlo a costo zero alletta e non poco i parigini.

Inter: il Psg punta Skriniar, ma N’Dicka lo sorpassa nelle gerarchie

Skriniar però non sarebbe l’unico nome sulla lista della società transalpina. Lo sottolinea ‘fichajes.net’, che riporta come ci sarebbe anche un altro profilo a zero che alletta e non poco i parigini. Si tratta di Evan N’Dicka, difensore centrale mancino dell’Eintracht Francoforte, in scadenza di contratto con i tedeschi il prossimo giugno. N’Dicka, francese di origini del Camerun, in grado di disimpegnarsi anche come terzino sinistro, è un profilo seguito da tempo anche dai club di Serie A. Roma, Juventus e Milan sono infatti sulle tracce del classe ’99.

Juve e Milan, il Psg su N'Dicka
Evan N’Dicka in azione © LaPresse

Come vi abbiamo raccontato la richiesta dell’Eintracht per liberare il giocatore a gennaio è di 10-12 milioni di euro, ma si potrebbe chiudere anche a 8-9 milioni. Dalla Spagna però riferiscono come, vista anche la concorrenza di Real Madrid e Barcellona per Skriniar, il Psg starebbe virando con forza sul difensore francese. Campos, su richiesta di Galtier, vorrebbe infatti acquistare un difensore polivalente in grado di giocare in diverse posizioni e permettere all’allenatore di cambiare il proprio scacchiere. Da qui l’idea N’Dicka e la pista che porta ad un altro transalpino che gioca in Germania, Mohamed Simakan, che con il Lipsia ha però un contratto molto lungo, fino al 2026 e il cui cartellino ha un valore decisamente più alto rispetto a quello del connazionale.