Il ‘sacrificio’ di Zhang accontenta Inzaghi: scelta a sorpresa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:55

Zhang scende in campo e rilancia l’Inter: non solo i 100 milioni di ricapitalizzazione, la decisione inattesa per tutelare Inzaghi

L’Inter ha ufficializzato il passivo di bilancio da 140 milioni di euro, un ‘rosso’ importante seppur con un dato in miglioramento rispetto alla passata stagione. Dodici mesi fa, il disavanzo era di 245 milioni. Ma la situazione resta piuttosto delicata.

Il 'sacrificio' di Zhang accontenta Inzaghi: scelta a sorpresa
Simone Inzaghi © LaPresse

Il presidente Steven Zhang infatti provvederà a immettere nuova liquidità nelle casse del club, per l’esattezza 100 milioni di euro. Una soluzione che però servirà soltanto a tamponare in maniera momentanea, visto che grazie a essa si potranno affrontare le spese correnti ma poco altro. L’Inter sarà obbligata ad almeno una cessione pesante in estate, per ottenere il famoso saldo positivo sul mercato tra i 60 e gli 80 milioni. Ma Zhang non intende fermarsi qui e prende anche un’altra decisione importante, volta a tutelare il lavoro di Simone Inzaghi. Con una mossa che spiazza tutti.

Inter, Skriniar blindato a qualunque costo: tutto o niente, la decisione del club

Il 'sacrificio' di Zhang accontenta Inzaghi: scelta a sorpresa
Milan Skriniar © LaPresse

Calciomercato.it vi ha raccontato per tutta l’estate l’evolversi della situazione legata a Milan Skriniar. Una telenovela che si è trascinata fino agli ultimi giorni di mercato. Ma l’Inter ha resistito al forcing del Psg per Skriniar, rifiutando di cederlo last minute. Ora, balla sul tavolo la questione del rinnovo del contratto in scadenza a giugno 2023, un rinnovo difficile viste le cifre monstre messe sul tavolo dai francesi, che si erano spinti fino in prossimità dei 9 milioni di ingaggio. Skriniar intanto ha lanciato messaggi d’amore all’Inter, ma non è detto che la trattativa andrà a buon fine. I nerazzurri proveranno a mettere sul tavolo una proposta per equiparare il suo ingaggio a quello degli altri rinnovi ‘pesanti’ come quello di Brozovic e Lautaro Martinez, che si sono assestati sui 6 milioni a stagione. Ma, qualora non ci fosse la fumata bianca, la scelta non sarebbe quella di cederlo a gennaio per monetizzare. Bensì, respingere ad oltranza gli assalti del Psg, a costo di perdere il giocatore a zero a giugno. Troppo importante lo slovacco per Inzaghi, per lasciar andare una colonna della sua squadra a metà stagione. E con tutte le incognite legate a un eventuale sostituto.