CM.IT | Gosens-Bayer-Skriniar-Psg: le ultime sul calciomercato dell’Inter

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:56

Gosens è partito tre volte dalla panchina nelle prime quattro giornate di Serie A. Da ieri un emissario del Bayer è a Milano per cercare di strapparlo all’Inter

19.54 – Secondo quanto raccolto da Calciomercato.it, l’Inter non ha intenzione di cedere Skriniar nell’ultimo giorno di mercato. Lo slovacco non si tocca. Respinte, quindi, ancora una volta le notizie provenienti dalla Francia che danno il Psg nuovamente in trattativa con Zhang e soci nonché fiducioso di portare a termine l’operazione.

17.30 – In Francia sono convinti: l’Inter può accettare l’offerta per Skriniar.

Diretta calciomercato Inter: da Gosens a Skriniar
Sede Inter © Calciomercato.it

17.00 – Marotta è arrivato in sede. Non solo il tema Gosens al centro delle cronache. L’Equipe parla di un nuovo rilancio del PSG per Skriniar.

15.55 – L’Inter, in ogni caso, resta in contatto con lo Stoccarda per Borna Sosa, su cui c’è anche l’Atalanta. Il laterale croato classe 1998 percepirebbe un ingaggio da 2,5 milioni a stagione in nerazzurro.

15.10 – Non arrivano novità sostanziali dal Bayer Leverkusen e, secondo quanto riporta riporta ‘Sky Sport’, i tedeschi non hanno formulato offerte ufficiali. Di questo passo, è sempre più difficile che l’operazione vada a buon fine e che Gosens lasci l’Inter.

14.55Gosens, quindi, è sempre più lontano dall’addio all’Inter e, allo stesso tempo, cambia inevitabilmente il destino di Borna Sosa. Il laterale dello Stoccarda non arriverebbe a Milano, senza addio del tedesco, ma su di lui non va affatto scartata ancora l’ipotesi Atalanta. I bergamaschi erano da tempo sul calciatore e avevano trovato un accordo con lui, ma poi la mancata cessione di Hateboer ha rallentato l’affare.

11.33 – Come raccolto in esclusiva da Calciomercato.it, Steven Zhang ha detto no alla cessione di Gosens. Il presidente dell’Inter ritiene bassa la cifra dei 28 milioni proposti dal Bayer. Come scritto poco fa, inoltre i tedeschi non garantiscono l’obbligo di riscatto. Da capire se potrà esserci un’apertura nelle prossime ore, ma al momento il numero uno del club nerazzurro si è opposto alla vendita del laterale. Acqua sul fuoco anche dalla Germania dove dal ‘Kölner Stadt-Anzeiger’ arrivano smentite sull’affare col Leverkusen.

Bayer Leverkusen in missione a Milano per provare a strappare Gosens all’Inter. Un dirigente del club tedesco, David Ozek, ieri sera è stato anche al ‘Meazza’ ad assistere alla sfida contro la Cremonese vinta 3-1 dalla squadra di Inzaghi.

Stando alle informazioni raccolte da Calciomercato.it, il Bayer ha presentato un’offerta per il solo prestito del laterale tedesco che fin qui ha deluso in maglia nerazzurra. Prestito senza obbligo di riscatto, formula che l’Inter non gradisce e così la trattativa è al momento in una fase di stallo.

Marotta e soci non intendono chiudere su queste basi, dunque l’operazione ha chance di andare in porto solo se le ‘Aspirine’ presentassero una nuova offerta con una formula diversa, in grado di dare maggiori garanzie all’Inter in merito all’acquisto del cartellino del tedesco, ben disposto a trasferirsi in Germania anche in ottica Mondiale in Qatar.

L’Inter ha individuato principalmente in Borna Sosa dello Stoccarda, croato da tempo nei radar di Ausilio, l’eventuale sostituto di Gosens. Il croato aveva un accordo con l’Atalanta, l’operazione poi non si è conclusa sia per motivi di liste e sia perché gli orobici non sono riusciti a vendere Hateboer.

L’uscita di Gosens, che ha iniziato col freno a mano la stagione (tre volte partito dalla panchina nelle prime quattro giornate di Serie A) consentirebbe alla dirigenza di riaprire il file Acerbi (a Milano da domenica), il cui arrivo come noto è stato bloccato da Zhang. Il tutto per un gioco di incastri in termini di stipendi: Gosens guadagna circa 3 milioni netti, Borna Sosa 1 milione e Acerbi 2.

Calciomercato Inter, Acerbi se parte Gosens

Calciomercato Inter Bayer Gosens Acerbi Borna Sosa
Robin Gosens ©LaPresse

Senza la partenza di Gosens, l’arrivo ad Appiano di Acerbi salterebbe definitivamente nonostante il pressing a oltranza di Inzaghi: “Se mi aspetto che si riapra la trattativa per Acerbi? Assolutamente sìha tuonato ieri il tecnico nella conferenza stampa post successo sulla Cremonese – In questo tour de force di partite, anche a livello numerico, abbiamo bisogno di altri giocatori. La condizione ancora non è ottimale, ci sono anche gli infortuni e avremo tante gare ravvicinate davanti nelle prossime settimane”.