100 milioni non bastano: l’addio è già stato deciso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:59

L’Inter alle prese con il rosso di bilancio e la ricapitalizzazione, che può servire per il rinnovo di Skriniar ma non basterà ad evitare una cessione dolorosa

L’Inter ha pubblicato i numeri del bilancio che ha evidenziato un rosso da 140 milioni di euro, che è una cifra in netto miglioramento rispetto al precedente esercizio, ma che ancora non basta. Però il presidente Zhang sta mostrando la volontà di non mollare e anzi la famiglia immetterà circa 100 milioni di euro che permetterà di coprire i costi e gli obblighi.

marotta zhang cessione inter skriniar lautaro barella calciomercato.it 20220929
Marotta © LaPresse

“L’azionista di maggioranza ha già manifestato il proprio impegno formale a sostenere il gruppo garantendone il supporto patrimoniale”, scritto nella nota diffusa al termine del cda. L’Inter, come tutti, da legge avrebbe tempo ancora qualche anno e l’aumento di capitale non era obbligatorio ma una ricapitalizzazione del genere cambierebbe anche un po’ le prospettive e la libertà finanziaria del club nerazzurro. Zhang potrebbe usare una parte dei soldi rimasti dal prestito di 291 milioni chiesto da Suning e accordato, nel giugno 2021, da Oaktree.

 Marotta lo sa, l’Inter deve cedere: serve una maxi-cessione. E Skriniar…

skriniar cessione inter zhang mercato calciomercato.it 20220929
Skriniar e D’Ambrosio © LaPresse

L’Inter ha aumentato sensibilmente i ricavi, con reali 140 milioni in più tra le cessioni di Lukaku e Hakimi, la riapertura degli stadi e non solo. Gli obiettivi dichiarati della società sono “il mantenimento della competitività della squadra ai più alti livelli in ogni manifestazione e il rafforzamento della propria posizione finanziaria”. Secondo ‘Il Corriere dello Sport’, però, per “rafforzare la propria posizione finanziaria”, entro il 30 giugno l’Inter dovrà comunque cedere un giocatore importante che permetta un saldo mercato positivo tra i 60 e gli 80 milioni. E trovare un altro sponsor che sopperisca ai 23 milioni non arrivati da Digitalbits.

Si sta parlando in queste ore della volontà di blindare Skriniar con un rinnovo importante per respingere gli attacchi del PSG, ma soprattutto per scongiurare l’ipotesi di perderlo a zero. Però l’Inter dovrà comunque sacrificare qualcuno, una cessione la cui pesantezza dipenderà anche dal resto del mercato. Ma per arrivare a un saldo positivo di 60-80 milioni è inevitabile pensare a un addio che rischia di essere dolorosissimo. Lo stesso Skriniar, anche in caso di rinnovo, non può essere considerato fuori pericolo. Senza considerare la passione della Premier per Bastoni e Barella, o della Liga per Lautaro Martinez.