CM.IT | Milenkovic rinnova fino al 2027: tutti i retroscena dell’affare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:48

Ormai ci sono pochi dubbi, Milenkovic ha detto sì al rinnovo del contratto fino al 2027: tutti i retroscena dell’affare

Nikola Milenkovic bandiera della Fiorentina. Ormai ci sono pochi dubbi: il serbo ha detto sì al rinnovo del contratto fino al 2027, che di fatto lo rende uno dei giocatori più pagati del club.

CMIT | Milenkovic rinnova fino al 2027: tutti i retroscena dell'affare
Nikola Milenkovic©LaPresse

La Viola ha deciso di fare uno sforzo importante (si parla di prolungamento da circa 3 milioni di euro a stagione, più bonus) perché considera il classe ’97 fondamentale in campo e nello spogliatoio. La sua presenza si sta infatti rivelando decisiva per l’ambientamento dei nuovi giocatori e, soprattutto, per l’inserimento del connazionale Luka Jovic, che è la stella indiscussa di questo calciomercato. Dopo un’altra estate passata sotto i riflettori, con Juventus e Inter sempre interessate, Milenkovic prolunga quindi il suo contratto e giura fedeltà alla Fiorentina. Del resto lui non si è mai impuntato per cambiare maglia e fare il salto in un big. Certo, le lusinghe delle grandi d’Italia hanno fatto molto piacere, ma adesso non c’erano le condizioni per partire.

CM.IT | Milenkovic rinnova con la Fiorentina: i retroscena

Inter e Juve, nuovo caso Bremer per Milenkovic: annuncio ufficiale
Nikola Milenkovic ©LaPresse

I nerazzurri sono ancora appesi alla possibile cessione di Milan Skriniar mentre i bianconeri, in caso di addio di Daniele Rugani, valutano solo l’ingaggio di un difensore in prestito. Ah, a proposito del centrale 28enne: per lui resta la sfida Verona-Sampdoria, ma in questo momento nessuna società è in grado di coprire oltre il 40% del suo stipendio da circa 2,8 milioni di euro a stagione. Con il rinnovo di Milenkovic e l’arrivo di Jovic, Ramadani si conferma così un interlocutore privilegiato per la società toscana.

Di pari passo, proseguono infatti i colloqui per Nedim Bajrami dell’Empoli (valutazione del cartellino 10 milioni) mentre resta incerto il futuro di Matija Nastasic. Per l’ex centrale dello Schalke 04 si erano fatte avanti Lecce ed Empoli. Ma l’alto stipendio del calciatore ha di fatto stoppato sul nascere le negoziazioni con i salentini e il direttore dell’area tecnica Pantaleo Corvino. “Stiamo lavorando parecchio, anche oggi. Ci piacerebbe poter andare avanti con Nikola”, la conferma del direttore sportivo Daniele Pradè due giorni fa, in conferenza stampa. È tutto pronto quindi per le firme e gli annunci. Oggi pomeriggio, alle 16:00, parlerà direttamente il difensore. Spetterà a lui raccontare i motivi della scelta e del matrimonio rinnovato, dopo un’altra estate al centro del calciomercato italiano ed estero.