Calciomercato Juventus, de Ligt e Dybala: “Rischio paradossale”

Il futuro di Matthijs de Ligt, difensore della Juventus, e Paulo Dybala, svincolato, agita il calciomercato: c’è un rischio

Le parole del direttore sportivo del Bayern Monaco, Hasan Salihamidzic, su Matthijs de Ligt, difensore centrale della Juventus e obiettivo dei bavaresi sono state chiare. Ma c’è bisogno ancora di lavorare, e non poco.

Calciomercato Juventus, de Ligt e Dybala: "Rischio paradossale"
De Ligt, alla Juventus dal 2019 ©️ LaPresse

“Ho giocato alla Juve per quattro anni e ho un buon rapporto con il club. Abbiamo avuto due colloqui e ora dobbiamo essere pazienti: vediamo cosa succede. Faremo ciò che è meglio per il Bayern Monaco. Penso che siamo in una buona posizione per de Ligt. Abbiamo già fatto alcune cose e questo rende la situazione più facile nel mercato dei trasferimenti”. L’ex calciatore bianconero, per tutti ‘Brazzo’, non nasconde nulla di questa trattativa, condotta alla luce del sole col suo arrivo a Torino nei giorni scorsi per parlare con il suo omologo, Federico Cherubini, dell’affare.

Al momento, però, la prima offerta, da 60 milioni di euro più 10 milioni di bonus, è stata rispedita al mittente. La Juventus non scende dalla richiesta di 80/90 milioni di euro, bonus esclusi, anche se nel corso delle contrattazioni si potrebbe trovare un punto d’incontro a metà strada. Se così non dovesse essere, non è esclusa la permanenza del calciatore e poi, a settembre, la possibilità di discutere di un prolungamento contrattuale, attualmente in scadenza nel 2024, con una clausola rescissoria ribassata rispetto agli attuali 120 milioni di euro.

"Rischio paradossale per de Ligt e Dybala": richiesta Juve
Dybala in lacrime nel giorno dell’addio alla Juve ©️ LaPresse

“Rischio paradossale per de Ligt e Dybala”: richiesta Juve

Sulla questione è intervenuto, attraverso le frequenze di ‘Radio Radio’, il giornalista Tony Damascelli: “Il Bayern ha dimostrato di volere de Ligt, ma l’offerta presentata non è stata ritenuta consona. Da quello che so, la Juventus non scende sotto gli 80 milioni più eventuali bonus. Il club bianconero si priverebbe di un salario molto pesante, però per fare questa operazione deve avere già in mano un altro giocatore. C’è il rischio paradossale che Dybala non trovi squadra e de Ligt rimanga a Torino”. Nel frattempo, c’è da registrare un forte pressing della Juve sui ‘cugini’ del Torino per Gleison Bremer, da mesi obiettivo concreto dell’Inter in caso di cessione di Skriniar al Paris Saint-Germain.

Sullo stesso argomento, il giornalista Luca Momblano ha spiegato: “Il Bayern avrebbe ritirato fuori una contropartita. Prima di lavorare sulla nuova offerta cash, starebbe di nuovo tornando attraverso Salihamidzic su una possibile contropartita”, le sue parole a ‘Juventibus’ su Twitch.