Sedotto e abbandonato dalla Juve: non se ne fa nulla

Un profilo sedotto e abbandonato dalla Juventus sul calciomercato nelle scorse settimane è vicino al rinnovo col proprio club: ingaggio da 5 milioni di euro

Sono giorni letteralmente di fuoco in casa Juventus. ‘Vecchia Signora’ protagonista negli ultimi giorni sul calciomercato, sia in entrata che in uscita. I bianconeri hanno ufficializzato gli acquisti di Angel Di Maria e Paul Pogba – rispettivamente ex Paris Saint Germain e Manchester United -, arrivati entrambi a parametro zero.

Juventus Kostic Eintracht rinnovo
Nedved, Agnelli e Arrivabene © LaPresse

È entrata nel vivo, inoltre, la trattativa col Bayern Monaco per la cessione di de Ligt, tema estremamente caldo. Sulle pagine di Calciomercato.it vi abbiamo documentato il blitz a Torino nella giornata odierna di Hasan ‘Brazzo’ Salihamidzic, direttore sportivo dei bavaresi. I bavaresi hanno avanzato una prima offerta da 60 milioni di euro di parte fissa più 10 milioni di bonus circa. Proposta rifiutata dal club di Exor, perciò le parti dovranno riaggiornarsi. Tornando al fronte entrate, la Juve vorrebbe aggiungere un’altra pedina più giovane sulle fasce in attacco, dopo l’approdo di Di Maria, e Zaniolo è il nome in cima alla lista in tal senso. Abbandonata, invece, la pista Filip Kostic, seguito molto da vicino dai torinesi nelle scorse settimane.

Calciomercato Juventus, Kostic verso il rinnovo: ingaggio da 5 milioni

Juventus Kostic Eintracht rinnovo
Kostic © LaPresse

Come raccontato su Calciomercato.it, l’esterno serbo – nel mirino anche di Roma e Napoli in Serie A spingeva per trasferirsi alla corte di Massimiliano Allegri. Il club di Exor, dal canto suo, era pronta ad arrivare fino a 15 milioni di euro per il cartellino – bonus inclusi -, cercando di approfittare del contratto in scadenza a giugno 2023.

Ora, stando a quanto riferisce ‘Sport1’, il calciatore sarebbe sempre più orientato a rinnovare l’accordo in vigore con l’Eintracht Francoforte. Il club tedesco gli avrebbe avanzato l’offerta di un prolungamento di tre anni con ingaggio da ben 5 milioni di euro, cifra sensibilmente più alta rispetto allo stipendio da 3,8 milioni percepito attualmente. Si attende la risposta del classe ’92, ma l’ottimismo non manca. Kostic, dunque, si allontana dall’approdo in Italia e corre spedito verso una permanenza in Bundesliga.